Giovani di Confindustria, Arcuri: Portare insieme il Paese fuori dalla tempesta

40
in foto Domenico Arcuri

“E’ necessario, quindi, portare tutti insieme il Paese fuori dalla tempesta, stando un po’ meno connessi, frequentando più i libri e creando lavoro vero”. Lo dice Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, durante il suo intervento al convegno dei Giovani imprenditori di Confindustria in corso a Capri. “Quando lo Stato si è impegnato ed ha fatto il suo dovere, ha raggiunto i risultati ed è riuscito a vincere la sofferenza, – dice Arcuri – è successo ad Amatrice, dove grazie anche a Invitalia, l’Agenzia per lo Sviluppo del Paese, siamo riusciti a ricostruire la scuola dopo il terremoto. Ed è successo con i vigili del fuoco quest’estate a Genova, dopo il crollo del ponte: eroi silenziosi che rischiano però perdere la battaglia rispetto agli strepiti amplificati dall’intreccio fra la sofferenza e la tecnologia”. “E’ necessario, quindi, portare tutti insieme il Paese fuori dalla tempesta, stando un po’ meno connessi, frequentando più i libri e creando lavoro vero”, conclude.