Giovani, cooperazione Italia-Slovenia: parte il bando “Arte senza frontiere”

42
(foto da Pixabay)

Una “residenza artistica” all’estero, per conoscere altre realtà e per far crescere la partecipazione e la collaborazione nell’arte, senza confini. Ha preso il via il bando per il progetto di interscambio culturale tra giovani impegnati nel settore delle arti in Italia e in Slovenia, sostenuto dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. “Arte senza frontiere”, il titolo del progetto, che ha l’obiettivo di sviluppare nelle nuove generazioni, attraverso esperienze artistico-formative, la conoscenza delle diversità culturali e favorire la creazione di collaborazioni tra giovani di paesi diversi, stimolare una riflessione sulla produzione artistica e sul ruolo dell’arte come forma di comunicazione, di ricerca e di strumento per analizzare la realta’ sociale. La domanda di partecipazione dovra’ essere inviata via mail entro il prossimo 28 maggio. Il bando e’ rivolto a 6 partecipanti, di cui 3 sloveni e 3 italiani con esperienze nella produzione artistica e prevede il soggiorno di due settimane in Italia e due in Slovenia, per un’esperienza di interscambio tra giovani artisti che porti a migliorare il livello di conoscenza dell’altro Paese, ad acquisire strumenti per andare oltre la formazione accademica e a sperimentare pratiche di partecipazione e di utilizzo sociale dell’arte.