Giovani Imprenditori, 5mila euro alle Pmi alluvionate con la Partita del Cuore

28

Si conclude con la vittoria della squadra dei Giovani Imprenditori di Benevento la Partita del Cuore organizzata ieri presso l’impianto sportivo Z.I. Ponte Valentino. Grazie all’iniziativa organizzata da Confindustria Benevento – Giovani Imprenditori sono stati raccolti 5000 euro che saranno interamente devoluti in beneficenza a favore delle attività economiche colpite dalla recente alluvione. Si sono sfidati  i Giovani Imprenditori di Benevento e una rappresentanza dei Gruppi Giovani Imprenditori della Campania. Nella squadra sannita hanno giocato Michele Farese, Pio Guarino, Stefan De Masi, Fedele Gubitosi, Nicola Gargano, Alessio Zollo, Michee Rocco, Antonio Mesisca e Luca Di Majo. Nel gruppo campano Carlo Barbato, Marco Scherillo e Alfonso Abagnale di Napoli, Marco e Paolo Guttoriello e Antonio Pagliuca di Caserta, Francesco Palumbo, Marco Gambadella e Pasquale Sessa di Salerno. Farese, vice presidente di Confindustria Benevento a margine del match dice che “è necessario rispondere rapidamente alle esigenze delle imprese che dopo tre mesi dall’alluvione di ottobre non possono contare ancora su nessuno strumento concreto in grado di ristorare i danni subiti. Le imprese hanno bisogno di risposte e  tempi certi e non sono disponibili ad attendere oltre interventi che si rendono necessari per la loro sopravvivenza. L’organizzazione di una partita di calcio, sport che per antonomasia è simbolo dell’importanza del gioco di squadra, vuole essere anche un ulteriore stimolo a lavorare sempre in più in maniera coesa e sinergica per raggiungere i risultati di cui il territorio ha bisogno. Confindustria Benevento ha dato vita ad un gruppo di lavoro sulle attività produttive che si propone quale nucleo tecnico a supporto delle attività istituzionali che sono state messe in campo dal Commissario in merito agli eventi calamitosi registrati sul territorio.” 

Fari puntati sul Sannio
“Ringrazio nuovamente – dichiara  Pio Guarino, presidente dei Giovani Imprenditori di Benevento –  i colleghi provenienti da tutta la Campania per aver risposto positivamente e con entusiasmo al nostro invito a realizzare questo evento a scopo benefico. Grazie alla Partita del Cuore siamo riusciti a raccogliere 5mila euro da devolvere in beneficenza e questo risultato ci riempie di soddisfazione. Tuttavia l’iniziativa di oggi è anche un modo per tenere ancora accesi i riflettori sull’alluvione che ad ottobre ha colpito il Sannio”. 

Una su tre è ancora ferma
Secondo un’indagine condotta da Confindustria Benevento, il 30 per cento di attività economiche colpite dall’alluvione non ha riavviato l’attività oppure lo ha fatto solo parzialmente. Il ricavato della raccolta sarà, anche attraverso un’attività di raccordo con la Caritas, destinato all’acquisto di macchine ed attrezzature necessarie a riportare all’ordinarietà alcune delle piccole attività colpite dalle esondazioni dei fiumi, Tammaro e Calore, dello scorso ottobre.