Giovani Imprenditori di Confindustria: “Italia internazionale”, venerdì al via la due giorni a Capri

26

“Oltre – L’Italia nel mondo, il mondo in Italia” è il tema portante del 32esimo Convegno promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria in programma a Capri (Napoli) il 20 e 21 ottobre. Nella due giorni si parlerà delle tante aziende che varcano i confini nazionali, ma anche di quegli imprenditori che investono nel nostro Paese, del ruolo delle diplomazie economiche e dell’internazionalizzazione per aiutare la crescita e di economia sportiva. Al convegno, oltre al presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, è prevista la partecipazione dei ministri Angelino Alfano e Luca Lotti. ”Il futuro parte da noi – dice il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Alessio Rossi – da tutti gli imprenditori che nonostante le avversità e le mancanze del nostro sistema Paese continuano a lavorare, a far crescere l’Italia e a portare all’estero le eccellenze del made in Italy”. 
Ad affiancare il dibattito generale, due workshop: “Oltre l’innovazione – sviluppo sostenibile e riconversione industriale” che focalizzerà l’attenzione sulle future direttrici in termini di investimento per lo sviluppo di business sostenibili e “Oltre il territorio – Le partnership pubblico – privato per lo sviluppo” in cui discuterà di Mezzogiorno e degli strumenti di finanza pubblica a sostegno dei territori e del settore turistico.
“Le imprese – dice Francesco Giuseppe Palumbo, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Campania – devono abituarsi a pensare oltre l’innovazione senza la quale non hanno motivo di restare sul mercato e di concorrere quando ci si approccia a livelli internazionali”. Palumbo ha sottolineato come la Campania abbia recuperato quasi 2,5 punti percentuali in più di Pil dal 2007 ”sebbene – ha aggiunto – non abbia recuperato il gap relativo alla disoccupazione”. 
Da qui l’invito ai giovani imprenditori campani ”a restare sul territorio perché – conclude – se si ha coraggio e si guarda oltre, insieme ce la possiamo ancora fare”. Il Convegno di Capri proporrà anche la CapriStartup 2017, contest per facilitare i modelli collaborativi di open innovation tra aziende, startup e investitori. Quindici le startup selezionate, su 121 richieste di partecipazione, che si giocheranno la possibilità di vincere un premio da 10mila euro che sarà assegnato alla startup che si distinguerà per innovazione e per business model. Sul fronte dell’occupazione giovanile, il presidente dei Giovani Imprenditori dell’Unione industriali di Napoli, Vittorio Ciotola, ha evidenziato come ”la decontribuzione per le assunzioni under 30 può essere uno strumento utile al nostro territorio”.