Il giudice stabiese Sabato nella Corte europea dei diritti umani, via libera dal Csm

80
In foto Raffaele Sabato

Via libera del Csm a Raffaele Sabato, il nuovo giudice italiano della Corte europea dei diritti umani. Il plenum di Palazzo dei marescialli nell’ultima seduta prima della pausa festiva ha concesso il collocamento fuori ruolo al magistrato, necessario per poter andare a ricoprire il nuovo incarico della durata di nove anni. Giudice in Cassazione, Sabato e’ stato eletto a gennaio dall’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa quale componente italiano della Corte di Strasburgo. Succede a Guido Raimondi, che della Cedu è stato presidente e che a partire dal 4 maggio (giorno in cui scade il suo mandato) tornerà a ricoprire il ruolo di consigliere in Cassazione. Sabato e’ nato a Castellammare di Stabia e ha 58 anni.