Giulia Anania al Teatro Quarticciolo: ‘RomaBombay’ con Ascanio Celestini

30

Roma, 11 dic. (AdnKronos) – Un concerto-evento inedito, ideato dalla cantautrice Giulia Ananìa per i 10 anni del Teatro e della Biblioteca Quarticciolo, si terrà domani alle 21 nella sede del teatro, con un ospite d’eccezione: Ascanio Celestini, che si farà interprete della poesia urbana, della cantautrice, paroliera e poetessa romana.

Giulia presenterà dal vivo un’opera urban pop dove la canzone si intreccerà alla street poetry e al teatro per raccontare la nascita di una nuova città multietnica: RomaBombay. Le canzoni e i testi sono tratti dal suo ultimo album “Come L’oro”, definito il primo esempio di urban-pop music italiana ed acclamato dalla critica. Sul palco Giulia sarà accompagnata da un consolidato gruppo di straordinari musicisti: Felice Zaccheo (mandolino elettrico, chitarre), Fabrizio Cecio Locicero (batteria), Stefania Nanni (fisarmonica, tastiere e synth), Gian Maria Camponeschi (basso) e dal grande talento dell’attore Michele Botrugno, il quale affiancherà Ascanio Celestini nella lettura delle urban poetry di Giulia Ananìa.

“RomaBombay – spiega Giulia Anania – è una nuova città: non è né Roma né Bombay. Non è Istanbul né Londra, né Milano né Damasco, non è New York né Pechino. E’ l’incontro di tutte queste città insieme, di un’infinità di culture, di sentimenti, passioni, di scontri e incontri di civiltà, da accogliere non con paura, ma come una nuova infinita possibilità. E’ un ritratto feroce e dolce che parte da Roma e dalla crisi dell’Italia di oggi, sfiorando la politica da lontano, dal momento che sembra quasi non avere più alcuna importanza nella vita dei singoli”. L’ingresso al concerto-evento è libero.