Giuliano Palumbo nuovo presidente di Cfa Society Italy

22
in foto Giuliano Palumbo

Giuliano Palumbo è stato nominato presidente di Cfa Society Italy. Palumbo, in carica a partire da novembre 2021 per i prossimi quattro anni, si legge in una nota, succede all’uscente Giancarlo Sandrin, presidente dal 2016. Già in Cfa Society Italy come tesoriere e in seguito segretario del consiglio di amministrazione, Palumbo ha ricevuto la designazione di Chartered Financial Analyst nel 2009 e vanta oltre 15 anni di esperienza nel mondo della finanza. Attualmente è responsabile della gestione dei portafogli obbligazionari corporate in Euromobiliare Asset Management. Durante la sua lunga esperienza nel settore, ha precedentemente lavorato in Arca SGR come responsabile della divisione mercati emergenti. In precedenza, è stato analista quantitativo nel gruppo Pioneer Investments (oggi Amundi). Giuliano Palumbo si è laureato in Economia all’Università di Napoli e ha poi conseguito un Master in Economics and Finance. Vive a Milano, è sposato e papà di due bambini. Il nuovo presidente CFA Society Italy ha dichiarato: ‘La rete di relazioni creata in questi anni e’ un patrimonio prezioso, di cui essere orgogliosi ma soprattutto consapevoli per il futuro. Come Society bisognerà far fruttare quanto abbiamo prodotto e seminato in questi anni. Cfa Society Italy è ormai una grande realtà associativa dell’industria finanziaria in Italia, cresciuta negli anni in modo direi esponenziale, ed è riuscita con l’impegno di tutti i soci volontari a raggiungere traguardi importanti”. Palumbo conclude: ‘Per realizzare questo importante percorso che ci attende e del quale siamo parte, metterò tutto il mio impegno e la mia esperienza affinché, con l’ausilio dei collaboratori del direttivo si possano raggiungere nuovi e importanti traguardì. Giancarlo Sandrin, presidente uscente , ha commentato: ‘Siamo lieti della nuova nomina di Giuliano Palumbo a nuovo presidente. Per questa nuova avventura, Giuliano sa di essere supportato dal nuovo Consiglio Direttivo e ritengo che il percorso della nostra Associazione non può che continuare ad essere orientato verso la crescita, lungo tutte le dimensioni. Parlo dell’espansione della base associativa attraverso la continua e consueta offerta di contenuti formativi sulle più rilevanti ed attuali tematiche del mondo finanziario. Senza dimenticare l’importanza dell’ambito Advocacy e del riconoscimento del nostro Brand”.