Giuseppe Abbagnale confermato presidente della Fic (Federazione italiana canottaggio)

42
in foto Giuseppe Abbagnale (ph. Imagoeconomica)

Si è conclusa a Roma, presso l’Hotel Hilton Rome Airport/Icarus, l’Assemblea nazionale ordinaria Eelettiva valida per l’elezione dei vertici federali per il quadriennio 2021-2024. Su un totale nominale di 254 aventi voto, presenti 219 votanti, pari all’86.22%. Tra questi 152 in proprio (59.84%) e 67 per delega (26.38%). Giuseppe Abbagnale è stato riconfermato alla presidenza della Federazione Italiana Canottaggio per il quadriennio 2021-2024 con 208 preferenze su 219 aventi voto, pari al 95.85%. Solo 9 le schede bianche. Un vero e proprio successo per il due volte campione olimpico (Los Angeles 1984 e Seoul 1988) e sette volte campione mondiale di canottaggio, al terzo mandato consecutivo da presidente Fic. Per quello che riguarda il Consiglio Federale, in quota Società sono stati eletti Michelangelo Crispi-Lazio (voti 131), Luciana Reale-Abruzzo (103), Antonio Giuntini-Toscana (101), Fabrizio Quaglino-Lombardia (84), Rossella Scola-Lombardia (84), Massimiliano D’Ambrosi-Friuli Venezia-Giulia (77), Andrea Vitale-Sicilia (74). In quota Tecnici: Roberto Romanini-Piemonte (13). In quota Atleti: Sara Bertolasi-Lombardia (23), Simone Martini-Veneto (20). Revisore dei conti Alberto Belgeri-Lombardia (104). Di seguito i candidati non eletti con le rispettive preferenze. In quota Società: Federica Matteoli-Piemonte (70), Luciano Magistri-Lombardia (68), Lorenzo D’Arrigo-Sicilia (58), Mario Luigi Italiano-Piemonte (51), Alessio Sartori-Lazio (46), Dario Crozzoli-Friuli Venezia Giulia (31), Fabrizio Santangelo-Lazio (26), Antonio Giuseppe Prezioso-Puglia (21), Giuseppe Di Capua-Campania (12). In quota Atleti: Pierpaolo Frattini-Lombardia (11), Gaia Palma-Piemonte (7), Marco Di Costanzo-Campania (4). Revisori dei Conti Sergio Rossi-Sardegna (91).