Giuseppe Cacciatore, via libera per la carica di socio nazionale dell’Accademia dei Lincei

79
In foto Giuseppe Cacciatore
Il filosofo salernitano Giuseppe Cacciatore, professore emerito dell’Università di Napoli Federico II, già socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei è stato nominato Socio Nazionale dell’Accademia. Laureato in filosofia nel 1968 nell’Università di Roma col massimo dei voti, Cacciatore nel 1969 vince una borsa di studio presso l’Istituto Italiano di Studi Storici. Dal 1970 è assistente ordinario di Storia della Filosofia nell’Università di Salerno.  Nel 1980 vince il concorso a professore ordinario e nel 1981 è chiamato sulla cattedra di Storia della Filosofia presso l’Università di Napoli “Federico II”. Presidente del Corso di Laurea in Filosofia dal 1990 al 1995. Direttore del Dipartimento di Filosofia “A. Aliotta” dell’Università di Napoli dal 2001 al 2007.  Dal 2004 è coordinatore del dottorato di ricerca in “Geopolitica e Culture del Mediterraneo”. Dal 1995 al 2002 è stato direttore del “Centro di Studi Vichiani” del CNR. È stato ospite di Università straniere: visiting professor nel 1982 presso la Universidad Central de Venezuela; stipendiato DAAD nel 1984 presso l’Università di Monaco di Baviera; visiting professor nel 1998 presso la “Martin Luther Universität” di Halle.  Professore ospite delle università  di Valencia, Madrid e Siviglia. Socio corrispondente della Real Academia Sevillana de Bellas Letras. Socio Nazionale dell’Accademia di Scienze morali e politiche della Società di Lettere e Arti in Napoli.  Socio Ordinario residente dell’Accademia Pontaniana. Presidente della “Società Italiana degli storici della filosofia” dal 2010 al 2013. Nel 2015 gli viene conferita la Laurea Honoris Causa in Scienze Pedagogiche nell’Università di Salerno. Professore Emerito dal 2017. Giornalista pubblicista, collabora con diversi giornali, riviste e quotidiani online e fa parte del board della rivista “InfinitiMondi”, bimestrale di pensieri di libertà.