Giuseppe Leone ricorda Salvatore Pica

105
in foto Salvatore Pica e Giuseppe Leone

L’Occhio di Leone, ideato dall’artista Giuseppe Leone, è un osservatorio sull’arte visiva che, attraverso gli scritti di critici ed operatori culturali, vuole offrire una lettura di quel che accade nel mondo dell’arte, in Italia e all’estero, avanzando proposte e svolgendo indagini e analisi di rilievo nazionale e internazionale.

È venuto ieri a mancare Salvatore Pica, simbolo della vita artistica napoletana e non solo. Uno dei precursori dell’arte contemporanea, Salvatore Pica ha animato la vita culturale, ha fondato il centro Ellisse a Napoli, fulcro innovativo della promozione artistica in più campi, impegnandosi in una rigenerazione dell’arte con uno sguardo aperto all’internazionalità e alle nuove tendenze. Da lui è nata l’Accademia della Catastrofe che ha coinvolto grandi nomi nazionali e internazionali e, tra le altre cose, si deve al lavoro e allo spirito attento di Pica anche l’inaugurazione di gallerie per la promozione di giovani artisti con poche possibilità di esporre. Pica ha incarnato l’icona di artista geniale, anticonformista e poliedrico, è stato curatore, gallerista, antropologo, autore di saggi e ha avuto modo di collaborare anche con la testata giornalistica de Il denaro. Peppe Leone lo ricorda con grande affetto e stima, commemorando uno dei protagonisti della grande storia artistica e culturale del Novecento.