Giustizia: Borré, ‘M5S e Conte spalle al muro, con no a fiducia fuori da governo’

33

Roma, 25 lug. (Adnkronos) – Il M5S “é spalle al muro, in un cul de sac. Se non votano la fiducia alla riforma Cartabia -sia che gli eletti si astengano sia che votino contro- si auto espellono dal Movimento o, in alternativa, si mettono fuori dal governo. Lo prevedono le loro regole, nello specifico il codice etico che è parte integrante dello statuto 5 Stelle in vigore. I grillini e il loro leader in pectore Giuseppe Conte sono all’angolo, ma a ben vedere ci si son messi da soli”. A dirlo all’Adnkronos è Lorenzo Borré, il legale che ha guidato le cause degli espulsi contro il M5S, costringendo Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio e rivedere statuti e regole.