Giustizia: Reale (Anm), ‘governo incapace di fare riforma, ok referendum ma no a controlli esterni’ (4)

7

(Adnkronos) – “Io mi sono molto demoralizzato, perché non ho visto ancora questo scossone, questa reazione che io ritengo naturale e che vivo anche in maniera umanamente molto forte”, aggiunge il giudice Reale. Uno stato d’animo che secondo il magistrato “può influire sul quotidiano, io mi immedesimo nei panni dei magistrati più giovani. Come tutti i magistrati questo è un lavoro per il quale si fanno enormi sacrifici prima e, soprattutto, dopo gli studi. Io non mi devo confrontare ogni giorno con la correntocrazia, mi confronto con le controversie che devo risolvere. Ma penso ai giovani che sono disorientati e sfiduciati, perché comprendono le difficoltà di non avere punti di riferimento nelle Istituzioni, nei dirigenti degli uffici, nei gruppi associativi, scrutano tutte queste opacità e questo sistema rischia di essere per loro demotivante e demoralizzante”.