Governo, Mastella: basta meline, cittadini irritati

74
In foto Clemente Mastella, sindaco di Benevento

“Fate presto. Recuperate una solidarieta’ tra voi, altrimenti e’ giusto andare al voto. Giocare alla politica in questi tempi, in cui anche il sorriso delle persone si e’ appannato, non e’ consentito. I sindaci, piu’ che altri soggetti istituzionali, sentono il respiro affannato dei loro concittadini, avvertono una irritazione crescente, una sofferenza inenarrabile”. Lo dichiara il sindaco di Benevento, Clemente Mastella. “Ma possibile – continua – che con tanti morti e con un contagio che non accenna a diminuire, voi irresponsabilmente alzate la posta in gioco. Possibile che la querelle sia un ponte, che, con i criteri dell’Europa, non si potra’ mai fare per il 2026. Possibile che la discussione verta sui servizi segreti, come se fossero deviati e quindi da controllare. Ma cosa interessa a noi di periferia, a noi amministratori, di queste dispute barocche. Fate presto! Trovate il modo di fare presto. Un posto al Governo in piu’ ad una forza politica? Non mi scandalizza. L’entrata dei leader al Governo? Neppure questo mi crea sconcerto. Mi lascia l’amaro il non decidere, la melina, cui il Paese, incazzato, assiste. Fate presto”.