Governo: Pirani (Uiltec), è necessario, ma no a promesse demagogiche

25

Napoli, 16 mag. (Labitalia) – “Io credo che sia necessario che ci sia un governo. Noi vogliamo confrontarci, ponendo i problemi del lavoro, del rilancio di uno sviluppo che si fondi su programmi e sulla ripresa degli investimenti pubblici, che sia capace di confrontarsi su una vera riforma del fisco per ridurre le tasse sul lavoro, di dare un futuro previdenziale ai tanti giovani che oggi non lo hanno”. Così Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, nel corso di un intervento, moderato dai giornalisti Rita Querzè, Roberto Giovannini e Antonio Scotto, al congresso nazionale del sindacato di categoria che si è aperto oggi a Napoli.

“Un governo -ha continuato Pirani- che non faccia promesse demagogiche ma risposte concrete. Noi cercheremo il dialogo ma saremo anche capaci di risposte forti se sarà necessario”.

Per Pirani, il ruolo del sindacato resta fondamentale nella tutela del lavoro e dei lavoratori. “Il Paese -ha detto- ha bisogno di essere governato, e non è possibile sostituire la rappresentanza con il populismo, che non è la risposta. Noi abbiamo scelto -ha concluso- di superare la crisi della rappresentanza rilanciando il ruolo contrattuale del sindacato”.