Gp Russia, trionfa Hamilton

6

Sochi, 30 set. (AdnKronos) – Ottava vittoria stagionale, la 70esima in carriera, per Lewis Hamilton che vince il , 16esimo appuntamento stagionale della Formula Uno, facendo un passo avanti importante verso la conquista del titolo mondiale. Il pilota della Mercedes sul circuito di Sochi, località del Mar Nero sede dei Giochi olimpici invernali del 2014, precede sul traguardo il compagno di scuderia Valtteri Bottas e la Ferrari di Sebastian Vettel.

Ai blocchi di partenza parte bene Valtteri Bottas che mantiene la prima posizione dopo il via, dietro Hamilton si difende dagli attacchi di Vettel e resta in scia al finlandese. Quarto Raikkonen. Più indietro Leclerc si prende subito la quinta posizione ai danni della Haas di Magnussen, nelle retrovie cominciano la rimonta le Red Bull con Verstappen che sale in nona posizione al quarto giro dopo esser partito in 19esima posizione per il cambio di una componente della power unit.

Giro veloce di Hamilton che si avvicina al compagno di scuderia. Dietro guadagna posizioni Verstappen, l’olandese è sesto dietro a Leclerc. Dura poco la quinta posizione della Sauber, Verstappen la supera all’ottavo giro. Dopo 10 giri i distacchi tra i primi restano ridotti, Hamilton è a 1”3 da Bottas, a 2”9 Vettel che non molla, a 7”1 Raikkonen.

Pit stop per il leader della gara, Bottas rientra in quinta posizione alle spalle di Vertsappen, davanti c’è Hamilton seguito da Vettel in ritardo di 2 secondi. Cambio pneumatici anche per Vettel che rientra in pista in quinta posizione alle spalle di Bottas e davanti alla Red Bull di Ricciardo. La risposta della Mercedes è immediata, al giro successivo dentro anche il britannico ma al rientro in pista il leader del mondiale è dietro a Vettel in quinta posizione. Scintille Vettel-Hamilton con il campione della Mercedes che passa subito il tedesco.

In attesa del passaggio ai box Raikkonen al 18esimo giro guida la gara davanti a Verstappen e Bottas, a 14” Hamilton che spinge realizzando il giro più veloce. Gomme nuove per Raikkonen che rientra quinto e lascia la testa della gara a Verstappen tallonato a 3”5 da Bottas con Hamilton a 5”.

A metà gara, 23 giri su 53, la Red Bull di Max Verstappen è davanti a tutti seguita dalle Mercedes di Bottas e Hamilton con il britannico a 0”7 dal compagno di scuderia. Non molla Vettel che mette nel mirino il leader del mondiale distante 1”3. Al 25esimo giro Bottas si fa passare da Hamilton ora secondo. Tra il ferrarista e il britannico c’è di mezzo la Mercedes del finlandese. I doppiaggi sgranano un po’ il gruppo di testa, al 20 giri dalla fine Verstappen ha 2”7 di vantaggio su Hamilton, a 5”1 Bottas con Vettel in ritardo di 6”5.

Al 40esimo giro Ricciardo si ferma per il cambio gomme, rientrando come sesto dietro a Raikkonen. Davanti Hamilton tallona Verstappen a 1”6. A 10 giri dalla fine la Red Bull cede il passo ad Hamilton col passaggio ai box, Verstappen rientra in quinta posizione davanti al compagno di scuderia Ricciardo. La gara è nelle mani delle Mercedes con Hamilton che precede Bottas, e Vettel a rincorrere. Non succede più nulla, Hamilton vince a Sochi confermando lo strapotere Mercedes in Russia al quinto successo consecutivo.