Gran galà della cultura 2018, Lisa Bernardini tra i protagonisti

21

Salerno, 20 ago. (Labitalia) – Al via i preparativi per il ‘Gran galà della cultura 2018′ XIV edizione ad Albori di Vietri sul Mare (Salerno) che gode del patrocinio del Comune di Vietri sul mare, della Provincia di Salerno e della Regione Campania. L’appuntamento è per sabato 1 settembre con inizio alle 19.30 sul sagrato della chiesa di Santa Margherita d’Antiochia. “Nato come semplice premio letterario -spiega a Labitalia Lisa Bernardini, presidente dell’Associazione Culturale ‘Occhio dell’Arte’, art director e fotografa che quest’anno riceverà il premio- nell’ultimo triennio ha assunto una sua dimensione organizzativa ben precisa, trasformandosi in ‘Gran galà della cultura’, cioè una serata di festa in cui la cultura, nelle sue più variegate forme espressive, è la protagonista assoluta attraverso la premiazioni di personaggi provenienti da tutta Italia ed appartenenti al mondo del teatro, della musica, del giornalismo, della letteratura, del design, dell’arte in genere”.

“Toscana di nascita ma romana d’adozione -sottolinea- sono ideatrice e direttore artistico della rassegna nazionale tra arte, cultura, spettacolo e solidarietà dal nome Photofestival ‘Attraverso le Pieghe del Tempo’. Nelle vesti di fotografa, invece, sono stata soprattutto un’artista del bianco e nero, vincitrice di numerosi premi italiani, fino all’incontro con il mondo dei colori del maestro Franco Fontana”.

Lisa Bernardini fa, infatti, parte della raccolta di fotografia della Galleria Civica di Modena, Fondo Franco Fontana, che presenta un panorama significativo della storia della fotografia del ventesimo secolo. Le sue opere sono acquistate anche all’estero, molte delle quali in eventi benefici. Ha, inoltre, esposto in numerose collettive e personali, anche fuori dall’Italia.

Oltre a Lisa Bernardini, i nomi dei protagonisti premiati quest’anno al Gran galà della cultura 2018 sono Massimo Laganà (Premio borgo Albori 2018 sez. Giornalismo); Sara Magnoli (Premio Borgo Albori 2018 sez. Noir); Fortunato Calvino (Premio Borgo Albori 2018 sez. Teatro- autore/regia); Annalisa Renzulli (Premio Borgo Albori 2018 ex-aequo sez. Teatro-interprete); Pietro Camardella (Premio Borgo Albori 2018 sez. designer industriale); Carlo Cuomo (Premio borgo Albori 2018 sez. Grafica 3); Alessandro Faiella (Premio Borgo Albori 2018 ex-aequo sez. Grafica 3D).

E ancora: Peppe Millanta (Premio Borgo Albori 2018 sez. Narrativa e Musica); Christian Brucale (Premio Borgo Albori 2018 sez. Musica); Gianfranco Caliendo (Premio Borgo Albori 2018 sez. Produzione musicale); Stefani Contardi (Premio Borgo Albori 2018 sez. Poesia contemporanea); Nicola Sciannimanico (Premio Borgo Albori 2018 ex-aequo sez. Poesia contemporanea); Vito Mercurio (Premio alla Carriera Borgo Albori 2018); Vincenzo Tafuri (Premio alla Carriera Borgo Albori 2018).

L’appuntamento, fiore all’occhiello di tutta l’attività culturale dell’assessorato alla cultura del Comune di Vietri sul mare diretto da Giovanni De Simone, dal 2015 è curato dai direttori artistici: Francesco Grillo, giornalista-blogger, ideatore e coordinatore di RAITOLIBRI (vetrina letteraria itinerante internazionale) e da Maria Grazia Salpietro, scrittrice e presidente dell’associazione culturale ‘Joseph Beuys ed oltre’, in collaborazione, da quest’anno, con l’associazione ‘Albori 2000′. La serata, condotta da Nunzia Schiavone, avrà anche un risvolto umanitario con la collaborazione dell’Unicef e con la partecipazione della coordinatrice provinciale di Salerno, Angela Ancora Niglio. L’evento, a 77 anni dalla sua morte, sarà dedicato ad Adeline Virginia Woolf.