Grande successo per il decimo Raduno 4×4 Suzuki

16

Si è chiusa sold out la decima edizione del Raduno Suzuki 4×4 dello scorso sabato 25 settembre a Carsoli (AQ). Con il loro entusiasmo e con una vera e propria pioggia di adesioni, i fan delle tuttoterreno di Hamamatsu hanno sugellato l’ennesimo tutto esaurito per il meeting annuale che raduna gli appassionati del fuoristrada e della vita all’aria aperta della community Suzuki. Al Raduno hanno preso parte più di 70 equipaggi, in arrivo da tutta Italia (da Trento a Palermo), tutti accumunati dalla passione per il fuoristrada, tutti su veicoli Suzuki rigorosamente 4×4. Tra i partecipanti, segnaliamo la presenza di Carolina Kostner a bordo di un iconico Jimny in livrea MotoGP che ha affrontato il percorso più impegnativo con la grinta di una vera campionessa, e degli ospiti speciali Giambattista Venditti team manager della nazionale italiana Rugby che ha percorso a bordo di una Vitara Hybrid il tracciato SUV con la grinta di un vero rugbista e Renato Travaglia, pilota di rally plurititolato che a bordo di una Across Plug-In ha messo alla prova le sue indiscusse capacità di guida anche nella guida 100% elettrica. Per tradizione, la manifestazione non è infatti riservata ai soli piloti esperti o a quelle Suzuki con un equipaggiamento da off-road estremo.
Al via sono si sono presentate tutte le 4×4 di Hamamatsu, di qualsiasi anno di produzione, dai primi Jimny degli anni Settanta fino alla più recente Across Plug-in, elettrica sempre e ibrida quando serve.
Per dar modo ai partecipanti di divertirsi in tutta tranquillità l’Organizzazione ha proposto due percorsi suggestivi che hanno attraversato il Parco Naturale dei Monti Simbruini, incontrando lungo la via scenari di assoluta bellezza, a stretto contatto con la natura.
Il primo percorso è stato studiato per permettere ai guidatori delle vetture dotate di marce ridotte di mettersi alla prova e di saggiare le doti dei loro veicoli in passaggi tecnici su terreni accidentati e scoscesi, ma sempre in totale sicurezza.
Il secondo tracciato invece, pensato a misura di Suv e crossover a trazione integrale, ha previsto che il percorso si snodasse su strade bianche e sterrati, in grado di dare il sapore dell’avventura. Nel pomeriggio poi, il gruppo ha guidato all’interno di un parco giochi off-road creato ad hoc dagli esperti dall’Organizzazione, l’ideale per apprezzare le capacità fuoristradistiche delle auto in un ambiente chiuso e controllato. Tra giochi, sfide e momenti di convivialità la giornata ha avuto il suo termine con la promessa di incontrarsi nuovamente il prossimo anno, sabato 24 settembre 2022 per vivere ancora una volta il vero spirito offroad Suzuki all’11° edizione del Raduno Suzuki 4×4!
Il decimo Raduno Suzuki 4×4 è stata anche l’occasione per confermare l’impegno di Suzuki a salvaguardare l’ambiente attraverso l’uso di tecnologie sempre più rispettose e all’avanguardia. Gli equipaggi Across Plug-in hanno percorso l’intero tragitto del raduno in modalità 100% elettrica, attraversando la Riserva Naturale dei Monti Simbruini in completo silenzio e senza emissioni nocive per l’ambiente circostante, dimostrando così che anche una vettura offroad può essere ecofriendly e che il mondo elettrico può convivere facilmente con il mondo delle avventure fuoristrada senza perderne in divertimento.
(ITALPRESS).