Green Deal, via agli esperimenti sociali: contributi fino a 22mila euro a progetto

64

Shared Green Deal ha aperto un bando per le autorità locali/regionali e per le organizzazioni no profit per realizzare esperimenti sociali incentrati su sei temi prioritari del Green Deal: Energia pulita, Economia circolare, Ristrutturazioni efficienti, Mobilità sostenibile, Alimentazione sostenibile, Preservazione della biodiversità.
Utilizzando diversi approcci partecipativi per coinvolgere gli stakeholder locali e i cittadini, gli esperimenti affronteranno le dimensioni comportamentali, sociali e culturali del Green Deal europeo. Gli esperimenti sociali mirano a facilitare e imparare dai processi di cambiamento a livello individuale e collettivo, raccogliendo nel contempo dati di ricerca.
Per partecipare i candidati devono essere situati nell’UE o in paesi associati a H2020 (incluso il Regno Unito per questo bando) e essere un’autorità locale o regionale (compresi i comuni, le città, le cittadine, i villaggi e le loro società e agenzie municipali locali) o un’organizzazione senza scopo di lucro (ad es. ONG, organizzazioni della società civile, associazioni, ecc.).
Shared Green Deal fornirà un sostegno finanziario fino a 22.000 euro per gestire ciascun esperimento sociale locale per un anno a partire dalla primavera/estate del 2023. In totale, 24 località europee saranno selezionate per condurre gli esperimenti sociali (4 località per tipologia).