Green Farm, la fattoria ecologica targata Graded sbarca all’Innovation Village

91

A partire da domani, giovedì 4, e fino a sabato 6 aprile Graded, società napoletana attiva nell’efficientamento energetico che fa capo al presidente dell’Unione industriali Napoli Vito Grassi, sarà all’Innovation Village, fiera-evento organizzata nel Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa dalla società Knowledge for Business in collaborazione con la Regione Campania. Protagonisti della tre giorni due progetti di punta della ricerca e sviluppo targati Graded.
Il primo è il “Cruscotto 4.0”, un software per il monitoraggio a distanza di un impianto fotovoltaico, ideato e sviluppato in azienda grazie alla collaborazione di due studenti della scorsa edizione della Digita Academy di San Giovanni a Teduccio. Si tratta di una piattaforma centralizzata che consente di controllare in tempo reale ogni eventuale malfunzionamento dell’impianto e di valutare su base oraria, giornaliera, mensile ed annuale gli effetti delle condizioni climatiche sui livelli di energia elettrica prodotta. La presentazione del progetto è in programma per domani, giovedì 4 aprile, a partire dalle 11.30 nell’ambito della sessione promossa dall’assessore regionale all’Innovazione Valeria Fascione che ha coinvolto grandi imprese industriali, da Banca Sella a Fca, Graded, Erg, Gruppo Balletta, Carpisa, Enel. In quella sede, l’azienda di Vito Grassi presenterà la “sfida” tecnologica lanciata sulla piattaforma regionale di Open Innovation per individuare innovatori del territorio che possano aiutarla a proseguire con l’implementazione del software.

Ma Graded sarà presente all’evento nel corso dell’intera tre giorni (giovedì 4 e venerdì 5 dalle 9 alle 18, sabato 6 dalle 9 alle 14) anche negli spazi della Università Federico II (Sala Macchinari d’Officina). Riflettori accesi sulla “Green Farm Corporation”, la fattoria ecologica capace di operare e autosostenersi sfruttando fonti energetiche rinnovabili come sole, vento e biomasse, per la quale è stato siglato lo scorso luglio un accordo con il Dipartimento di Agraria dell’Ateneo napoletano per la realizzazione del progetto in via sperimentale in un’azienda agricola di Castel Volturno.
Ad accogliere i visitatori ci saranno Michele Cecere, ingegnere esperto in gestione dell’energia, per la Graded di cui è responsabile FER, e Stefania De Pascale, professore ordinario di Orticoltura e Floricoltura, per la Federico II.