Gruppo 24 Ore-Financial Times, un concorso per il rilancio del Made in Italy: 100 giovani talenti in gara

155
(dal Sole24Ore web)

100 giovani innovatori ed un obiettivo, sviluppare nuove idee di business per il rilancio del Made in Italy. Sono aperte sino a lunedì 28 febbraio 2022 le candidature per ‘Made in Italy Challenge’, l’iniziativa organizzata da FT Talent e 24 ORE Eventi, in collaborazione con Il Sole 24 Ore e Financial Times: un contest innovativo, alla sua prima edizione, dedicato al futuro del Made in Italy nel mondo. Presentato in occasione del Made in Italy Summit, l’evento dedicato all’export delle eccellenze italiane tenutosi ad ottobre 2021, l’hackathon ha l’obiettivo di valorizzazione l’Italia in quanto centro di eccellenza, imprenditorialità, sviluppo e innovazione rafforzando il posizionamento del Made in Italy in un contesto internazionale. Potranno partecipare al contest 100 giovani, italiani e stranieri, sotto i 35 anni, orientati al cambiamento e desiderosi di mettere in gioco il proprio talento nella ricerca di soluzioni di business e di idee innovative: gareggeranno in team per risolvere vere sfide strategiche e di business attraverso un’entusiasmante esperienza di hackathon incentrata sul futuro dell’imprenditoria italiana. Inoltre, i 100 selezionati avranno accesso a masterclass e talk esclusivi di esperti del Financial Times e del Sole 24 Ore per orientarsi nel mondo degli affari. ‘Dopo il successo delle due edizioni dell’evento ‘Made in Italy: The Restart’ nel 2020 e di ‘Made in Italy: Setting a New Course’ nel 2021, siamo particolarmente lieti di dare vita a questo nuovo progetto con i partner FT Live e FT Talent del Gruppo Financial Times’ ha commentato Federico Silvestri, AD di 24 ORE Eventi ‘un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto perché ha come protagonista il target degli under 35 per noi particolarmente importante e perché è finalizzata ad esaltare i talenti del presente e del futuro che, auspicabilmente, potranno essere protagonisti della crescita dell’internalizzazione del business del nostro paese e questo, in questa fase così complessa, ci sembra davvero il miglior messaggio e contributo che si possa daré. ‘Sono lieto di prendere parte a Made in Italy Challenge per giovani imprenditori e innovatori, in collaborazione con Il Sole 24 Ore. Non vediamo l’ora di ascoltare alcuni dei migliori e più freschi talenti che l’Italia ha da offrire. Da madrelingua italiano, sono orgoglioso di poter collaborare a un progetto così importante che promuove le eccellenze italiane e il rilancio economico di questo Paesé ha dichiarato Orson Francescone, Managing Director FT Live. ‘Sono davvero entusiasta del primo Made in Italy Challenge, la prima collaborazione di due media come FT e Sole 24 Ore su un progetto talent. I due giornali, da fonti di informazione di qualità, diventano anche piattaforme per il networking e lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, nonché un ecosistema florido per lo sviluppo della propria carrierà ha sottolineato Virginia Stagni, Head of Business Development e FT Talent Director. ‘Da giovane italiana, sono felice di accogliere brillanti menti imprenditoriali italiane in un contesto cosi’ innovativo, toccando temi chiave come digitalizzazione, etica e sostenibilità’. L’hackathon si svolgerà durante una tre giorni in programma nel mese di maggio, che si concluderà con la cerimonia di premiazione del team vincente. I vincitori del contest presenteranno i loro progetti anche durante il Festival dell’economia di Trento, in programma dal 2 al 5 giugno 2022: Il Sole 24 Ore organizzerà un panel dedicato al dialogo tra giovani e imprese e al ruolo giocato in questo contesto dalla formazione, nel corso del quale i team potranno raccontare la loro esperienza. Iscrizioni aperte e maggiori dettagli su ilsole24ore.com/ftxmadeinitaly. Sponsor dell’iniziativa sono Cisco, Egea, Illimity, Johnson&Johnson, Technacy, Recruitment partner è Nova, Community Partner sono Aurora, Factanza, Hacking talents, Kube, Shetech, Talent Garden, Talkin Pills, Torcha, Your Millennial Mentor.