Gruppo Adler, intesa con l’israeliana Sonovia: produrrà tessuti antibatterici e antivirali per aerei, treni e pullman

92
in foto Paolo Scudieri

Adler, il gruppo campano guidato da Paolo Scudieri, leader mondiale nella componentistica automotive (1,5 mld di fatturato), sigla un’intesa con l’israeliana Sonovia, specializzata nella produzione di tessuti antibatterici e antivirali high tech. L’accordo prevede l’utilizzo esclusivo della tecnologia antibatterica su tappetti e tessuti per interni per il settore della mobilità, dall’automotive, all’aerospazio, ai treni, ai pullman e agli autobus: la firma a Tel Aviv, in occasione della visita ufficiale del ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, alla presenza del ministro israeliano degli Affari Esteri, Gabi Ashkenazi, e degli ambasciatori Gianluigi Benedetti e Dror Eydar. E’ stato il presidente del Gruppo Adler, Paolo Scudieri,
grazie all’Osservatorio Tecnologico AdlerInlight di Tel Aviv (fondato con Roberta Anati, Ceo e fondatrice di Inlight) a individuare in Sonovia il partner industriale per sviluppare tessuti e materiali per interni di auto e mezzi di trasporto con proprietà antibatteriche e antivirali.
“Tale tecnologia – si legge in una nota diffusa dal Gruppo – è in fase di test sui tappetti e tessuti di produzione Adler per il settore mobilità e ha già ottenuto i primi ottimi risultati da laboratori certificati. Paolo Scudieri e Roberta Anati di AdlerInlight sono, per questo, lieti di aver raggiunto questo importante risultato durante la visita del Ministro di Maio in Israele”.