Gruppo Cremonini, nuova produzione in Bashkortostan

26

L’ufficio Ice-Agenzia di Mosca ha comunicato che il Gruppo Cremonini, colosso italiano del settore della lavorazione della carne, avvierà una nuova produzione nel Bashkortostan, una delle regioni leader della Russia nell’agricoltura, situata a 1.200 km a est di Mosca. Il progetto, che partirà entro il 2018, creerà sette aree per l’allevamento e l’ingrasso del bestiame ad alto livello tecnologico con una capacità di tremila capi di bovini ciascuno. Parallelamente la società procederà alla costruzione di uno stabilimento per la lavorazione della carne. Il Gruppo Cremonini, con sede a Castelvetro in provincia di Modena, impiega circa 11.000 dipendenti in tutto il mondo e nel 2016 ha realizzato ricavi per 3.701,5 milioni di euro. Il fatturato deriva per il 46% dalle attività di produzione (carni bovine, salumi e snack), per il 41% dal settore della distribuzione e il rimanente 13% dalle attività di ristorazione. Il Gruppo realizza oltre il 30% del proprio fatturato all’estero.