Gruppo Grimaldi, entro fine luglio vaccinato il 100% del personale: Siamo noi il vero viaggio Covid free

47
in foto la nave Cruise Europa del Gruppo Grimaldi

Il Gruppo Grimaldi ha sempre prestato grande attenzione alla tutela della salute dei suoi passeggeri e dei suoi equipaggi. Per questo, sin dallo scoppio della pandemia di Covid-19, la compagnia partenopea ha messo in atto e costantemente aggiornato protocolli sanitari su tutte le sue navi ro-pax, in conformità alle normative vigenti. In parallelo, il Gruppo ha lavorato strenuamente affinché il personale imbarcato sulle sue navi ricevesse quanto prima la vaccinazione anti-Covid. Grazie a questi sforzi ed alla sensibilità e collaborazione delle autorità locali e nazionali, oggi circa il 90% dei marittimi impiegati sulle navi Grimaldi Lines ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, e si prevede di arrivare al 100% entro la fine di luglio. Un traguardo atteso e significativo, perché indice di un viaggio ancora più sicuro sia per gli equipaggi che per i passeggeri. “Non si può davvero ripartire se non in sicurezza, e una rapida, capillare ed efficace campagna vaccinale è l’unica via attualmente percorribile per lasciarci finalmente alle spalle la pandemia”, ha affermato Emanuele Grimaldi, amministratore Delegato del Gruppo partenopeo. “Con le nostre navi Covid-free, facciamo la nostra parte nel sostenere responsabilmente il rilancio del turismo e dell’economia in generale”.
Attualmente le navi ro-pax con la livrea Grimaldi Lines servono i collegamenti Italia Continentale-Sardegna, Italia Continentale-Sicilia, Italia-Grecia, Italia-Spagna e Italia-Tunisia.