Gruppo Sol, accordo con Invitalia: investimento da 35 mln di euro in Campania e Sicilia

76
 
Invitalia ha firmato un contratto di sviluppo con il Gruppo Sol, industria italiana del settore chimico, tra i leader europei nella produzione di gas industriali e per uso medico. L’accordo è stato siglato da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e da Aldo Fumagalli Romario, presidente del consiglio di amministrazione di Sol. Il progetto coinvolge le regioni Sicilia e Campania, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza della filiera produttiva e distributiva nel Sud Italia. L’investimento complessivo è di 35,1 milioni di euro, di cui 23,5 concessi da Invitalia (7 a fondo perduto e 16,5 come finanziamento agevolato). Sono previsti a regime 28 nuovi posti di lavoro. Il piano di investimenti riguarda la realizzazione di tre nuovi impianti: due nel polo chimico di Augusta (Siracusa) per produrre gas tecnici in forma gassosa e liquefatta, uno a Pignataro Maggiore (Caserta) per il collaudo e la manutenzione delle bombole. Il progetto sarà ultimato entro dicembre 2018. “L’accordo con il Gruppo Sol – afferma Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – conferma la nostra attenzione verso le imprese che investono per innovare la produzione e accrescere la competitività. Questo investimento ci dimostra, ancora una volta, che è possibile – anche nel Sud – una efficace collaborazione tra pubblico e privato per realizzare progetti di crescita industriale in tempi ragionevoli”. “Il Gruppo Sol è orgoglioso di aver ottenuto l’approvazione da parte di Invitalia per questo nuovo piano di investimenti – aggiunge Aldo Fumagalli Romario, presidente e amministratore delegato del Gruppo Sol – segno di fiducia nella nostra azienda e nella nostra volontà e capacità di investire nel nostro Paese ed in particolare nel Sud, con impianti innovativi ed essenziali per rafforzare il tessuto industriale ed economico circostante, aumentandone la competitività”.