Guardia Costiera, operazione anti abusivismo a Mergellina

27
In foto la Guardia Costiera di Napoli in azione a Mergellina
Sono proseguite in data odierna le attività di rimozione e demolizione delle opere abusive e degli ormeggi non autorizzati avviate lo scorso 7 giugno in località Mergellina. Stamane gli uomini della Direzione marittima di Napoli, coordinati dal contrammiraglio (cp) Arturo Faraone, con l’ausilio di sommozzatori, personale tecnico e ditte specializzate, sono stati impegnati sul lungomare Caracciolo, in una zona sottoposta a stringenti vincoli ambientali e paesaggistici, per la demolizione delle strutture cementizie che, prive di qualsivoglia autorizzazione o concessione, deturpavano la scogliera e per la rimozione degli ormeggi abusivi che invadevano gli specchi acquei antistanti. Le operazioni si sono svolte in stretta collaborazione con l’autorità di sistema portuale, a cui compete la potestà amministrativa di gestione del demanio marittimo. L’attività posta in essere in questi giorni dalla guardia costiera si inserisce in quelle che sono le competenze in materia di demanio marittimo e soprattutto nella tutela dell’ambiente marino e costiero affidata al corpo delle capitanerie di porto – guardia costiera, anche in previsione della prossima stagione estiva nel corso della quale proseguirà con determinazione su tutto il litorale della regione il contrasto ad ogni forma di abusivismo con l’obiettivo di assicurare la più efficace deterrenza contro le aggressioni al patrimonio naturale e all’ambiente marino.