Guerra, Palazzotto (Leu): Armamenti all’Ucraina primo passo dell’Italia verso guerra

110
in foto Erasmo Palazzotto, deputato di Leu (Imagoeconomica)

“La cessione di armamenti all’Ucraina rappresenta il primo gesto di una partecipazione militare del nostro Paese al conflitto, una scelta che sì avviene in un contesto di unità europea, ma che non si può assumere a cuor leggero. Non è che non credo che non vada sostenuta la resistenza del popolo ucraino“, ma “la parola che purtroppo è risuonata troppo poco in Parlamento è pace. Abbiamo discusso di come prepararci alla guerra, abbiamo discusso poco di come prepararci a costruire la pace. Ed è per questo che voglio esprimere la mia preoccupazione e di tanti colleghi per un momento così difficile ed esprimere anche il mio dissenso rispetto a questa scelta che il Parlamento si appresta ad assumere”. Lo ha affermato Erasmo Palazzotto, deputato di Leu, intervenendo alla Camera nel dibattito seguito alle comunicazioni del presidente del Consiglio, Mario Draghi.