Guerra Ucraina, Letta: “Putin fermo a Congresso di Vienna, regime disperato”

33

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, “Putin perderà anche e soprattutto per questo: non si rende conto che la rivoluzione digitale ha cambiato le coordinate spazio temporali del nostro tempo. E’ l’idea che si torni al Congresso di Vienna, al fatto che con un tratto di penna si decide chi sta di là e chi sta di qua senza rendersi conto che l’autodeterminazione dei popoli oggi è fondamentale”. Così Enrico Letta all’agorà ‘Il paese che vogliamo equo e sostenibile’ a Verona. 

“L’immagine di quello stadio ieri è l’immagine della debolezza di un regime che sta disperatamente cercando di riprendersi e riprendere il consenso popolare” ha detto il segretario Pd riferendosi al discorso del presidente russo alla nazione. 

“Ognuno di noi sta facendo il possibile – ha poi sottolineato – i nostri circoli stanno aiutando per l’accoglienza dei profughi. Martedì Zelensky parlerà davanti alla Camera. Sabato scorso eravamo tutti in piazza a Firenze. Abbiamo ascoltato tanti sindaci europei, il Pd era presente in massa per chiedere la pace e che si fermi l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia”.