Guerra Ucraina-Russia, partorisce donna simbolo ospedale Mariupol

47

(Adnkronos) – Ha partorito una bambina, alle 22 di ieri sera, la donna incinta diventata simbolo del bombardamento russo sull’ospedale ostetrico e pediatrico di Mariupol, nel sud dell’Ucraina. ”Mamma e bambina stanno bene”, fanno sapere fonti ucraine, precisando che ”a Mariupol fa molto freddo e le bombe continuano”. 

L’immagine della blogger e influencer
Marianna Podgurskaya, che esce con un pigiama a pois e una ferita in fronte dall’edificio colpito, è stata usata dai media e dai funzionari russi per affermare che il bombardamento fosse ”una messa in scena” con ”attori come protagonisti”. Ieri il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto che l’ospedale era usato come base dal battaglione Azov e che al suo interno non c’erano pazienti.