Guinnes, domani tentativo record: 5mila pizze in 12 ore

54

Deciso più che mai ad affermare il primato della pizza napoletana nel mondo e a farsi ambasciatore della maestria e della bravura dei pizzaioli napoletani, l’Istituto Nazionale Pizza (INP), lancia una nuova sfida al Guinness World Records: fare il maggior numero di pizze in 12 ore. Obiettivo 5mila pizze per superare le 3600 realizzate dai thailandesi, attuali detentori del record. Per fare questo l’Inp riunirà domani a Chiasso, in Svizzera, 30 pizzaioli napoletani che si alterneranno ai cinque forni installati nella principale piazza della cittadina elvetica (piazza Indipendenza) nel corso delle 12 ore.Claudio OspiteDopo l’ultimo record conquistato al Palapartenope di Napoli, a settembre 2014, con il maggior numero di pizze lanciate in aria nello stesso momento – afferma Claudio Ospite, presidente INP – lanciamo una nuova sfida per ribadire il primato dei pizzaioli napoletani, la loro maestria e la loro bravura“. Intanto su Napoli, l’INP – come già fa da anni per i ragazzi dell’Istituto penale minorile di Nisida – si è offerto di tenere corsi gratuiti per pizzaioli destinati ai ragazzi dei quartieri a rischio partendo da Scampia in collaborazione con l’associazione “Ciro vive” in occasione del primo anniversario della morte del tifoso napoletano Ciro Esposito. A insegnare l’arte della pizza napoletana ci sarà uno maestri più bravi dell’Inp, Errico Porzio e i migliori allievi saranno avviati al lavoro nelle principali pizzerie aderenti all’Istituto Nazionale Pizza.