Haier, Contri “Elettrodomestici connessi per ottimizzare i consumi”

17

ROMA (ITALPRESS) – “I prodotti che realizziamo e distribuiamo sono di tutte le categorie e ci sono vari accorgimenti che si possono adottare: il primo fra tutti è la scelta di un elettrodomestico di classe energetica avanzata, con la nuova classificazione noi oggi siamo tra i primi ad avere tutta la gamma del lavaggio in classe A, questo consente un risparmio durante tutto il ciclo di vita e di utilizzo del prodotto. Dopodichè ci sono accorgimenti più pratici, noi realizziamo molti elettrodomestici connessi che permettono di entrare in contatto con il consumatore e danno suggerimenti e indicazioni. Nel caso del lavaggio, ad esempio, viene misurato se si utilizza la lavatrice a pieno carico e se questo non avviene si suggerisce all’utente di farla meno di frequente”. Lo ha detto Andrea Contri, IoT Ecosystem Director di Haier Europe, in un’intervista all’Italpress.
“I nostri prodotti sono tutti collegati con internet, in particolare nel mondo dei forni ne abbiamo alcuni dotati di una telecamera all’interno che riconoscono i cibi inseriti e suggeriscono le ricette collegate e si possono portare alla temperatura necessaria, e addirittura verificano lo stato di cottura di alcuni piatti e si fermano prima se viene raggiunta la cottura necessaria. Questo – ha spiegato ancora – è un esempio di applicazione di intelligenza artificiale sulla ‘computer vision’, ovvero il riconoscimento delle immagini che noi portiamo anche all’interno della app per casi d’uso semplificanti come nel mondo delle lavatrici”.
Per quanto riguarda il riscaldamento “sicuramente in aggiunta alle indicazioni che vengono date a livello di condominio si può contribuire con dei comportamenti virtuosi in casa, ad esempio si può scegliere di tenere la temperatura del frigo leggermente più alta, di non aprire frequentemente la porta o di attivare degli automatismi. Stiamo lavorando per collaborare con le utilities per posticipare ad esempio la partenza di lavatrici o lavastoviglie quando l’elettricità è meno cara, in questo modo si viene incontro all’esigenza di ridurre i consumi”.
Contri ha infine parlato dell’iniziativa “Tik Tok Academy”, lanciata dal brand che fino a questo momento non si era mai affacciato al mondo della comunicazione, “in particolare nel mondo dei condizionatori abbiamo preso dei ragazzi giovani che aspiravano a diventare influencer e li abbiamo messi in contatto con dei professionisti e abbiamo provato a far raccontare loro i nostri prodotti con il linguaggio dei giovani”.

– foto Italpress –
(ITALPRESS).