Haiti, fonti: “Ingegnere italiano rapito ha bisogno di farmaci”

15

A quanto apprende l’Adnkronos da fonti, sarebbe di nazionalità haitiana l’uomo rapito a Port au Prince insieme all’ingegnere italiano Giovanni Calì della società Bonifiche Spa. Il sequestro, ad opera di un gruppo armato, è avvenuto mentre i due stavano ispezionando un cantiere stradale nella capitale haitiana.