Hamilton batte Verstappen: partirà davanti in sprint race Silverstone

11

La Formula 1 fa tappa in Gran Bretagna per il decimo appuntamento del Mondiale, sul tracciato di Silverstone, e i protagonisti della prima giornata sono proprio gli inglesi. Il nuovo formato, che prevede una Sprint Race dopo le qualifiche ma prima del Gran Premio, premia Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes si nasconde nelle libere e nel Q1, poi emerge alla distanza e piazza la sua vettura davanti a tutti. Il pubblico britannico esplode in un boato ed Hamilton esulta come se avesse fatto un gol. “Senza i tifosi non avrei mai ottenuto questo primo posto, mi hanno dato una grande energia. Quando ho tagliato il traguardo avevo il cuore in gola, sono al settimo cielo” ha detto il sette volte campione del mondo, con gli occhi che brillavano di gioia. Reduce da alcune settimane di dominio assoluto, la Red Bull deve fare un passo indietro e Max Verstappen è costretto ad accontentarsi del secondo posto. “Qualifica sprint? E’ una sensazione bizzarra – ha ripetuto più volte l’olandese, che non perde la fiducia in vista del prosieguo del weekend – Abbiamo una bella macchina per la gara. Dobbiamo sistemare qualcosa ma sono fiducioso”.
Terzo posto per Valtteri Bottas, che da buon numero 2 esce per primo dai box nel Q3 e si prende tutto il vento in faccia, facilitando il lavoro del compagno di squadra: “Il nostro gioco di squadra ha pagato”. Giornata positiva anche per la Ferrari, con Charles Leclerc capace di agguantare la seconda fila. Il monegasco è piuttosto costante in questo venerdì e spende parole al miele per il nuovo formato: “Mi piace avere poca preparazione e dover essere subito pronto. Ho apprezzato quest’approccio. Adesso occhi sulla gara e speriamo di far bene”. Meno bene Carlos Sainz, solo nono e un po’ in ombra specialmente nel Q3. “In Q2 siamo stati molto veloci, poi per qualche motivo nel Q3 siamo stati più lenti. Dobbiamo analizzare cosa è accaduto e poi spingere per la Sprint Race” ha spiegato lo spagnolo. Solo quinto Sergio Perez (Red Bull), che non brilla, così come le due McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo, in Top 10 ma lontane dalle posizioni di vertice. Oltre ad Hamilton, l’altro eroe di giornata è George Russell.
Il talento della Williams sfreccia davanti ai suoi tifosi e si spinge fino in Q3. Non contento, ottiene un fantastico ottavo posto tra il boato generale. Completa la Top 10 l’Aston Martin di Sebastian Vettel. Le monoposto ritorneranno in pista nella giornata di sabato: alle ore 13.00 la seconda sessione di prove libere, alle 17.30 invece la tanto attesa Sprint Race, che decreterà la pole position del Gran Premio di Gran Bretagna.
(ITALPRESS).