Hamilton trionfa

3

Montecarlo, 26 mag. (AdnKronos) – Lewis Hamilton vince il Gp di Montecarlo davanti alla Red Bull di Max Verstappen relegato poi al quarto posto causa la penalizzazione da scontare. Podio quindi appannaggio della Ferrari di Sebastian Vettel, secondo, e completato dall’altra Mercedes di Valtteri Bottas.

Lewis Hamilton vince a Montecarlo e dedica una menzione speciale a Lauda, scomparso pochi giorni fa. “Probabilmente è la gara più difficile che abbia mai fatto, ho lottato con lo spirito di Niki, lui ha avuto una grande influenza nel team e ci ha aiutato ad arrivare a questo punto. Sicuramente ci ha guardato dall’alto”. “Ho cercato di rimanere concentrato per renderlo orgoglioso”, dice l’inglese della Mercedes nell’intervista post-gara, prima di soffermarsi sulle difficoltà avute oggi. “Le gomme erano senza più vita, erano praticamente vuote. La macchina non curvava, penso che la gomma era sbagliata. Ad ogni modo questo team ha fatto un lavoro incredibile in queste prime 6 gare e sono molto fiero di farne parte”. Hamilton commenta poi il contatto nel finale con Max Verstappen: “Si è buttato un po’ tardi, per fortuna l’ho visto all’ultimo momento, ci siamo toccati ma è andata bene”.

Per il pilota della Ferrari Sebastial Vettel “è stata una gara difficile da gestire, a Montecarlo può succedere sempre di tutto ed è successo anche oggi. Ho pensato ci fosse una buona possibilità per me ma poi abbiamo cercato di mantenere la posizione visto che Max Verstappen aveva quella penalità. Le gomme posteriori hanno iniziato a soffrire, la situazione era complicata e il risultato è eccezionale per me e per il team”. “Non siamo ancora veloci come i nostri avversari, ma oggi dobbiamo congratularci con Lewis e anche Niki Lauda sarebbe stato contento. Sarà sempre presente con noi e ci mancherà tantissimo, è stata una icona e tutti i miei pensieri sono con lui e la sua famiglia”, ha concluso il pilota tedesco, parlando di Niki Lauda scomparso alcuni giorni fa.