“Herculaneum Experience”, percorsi serali sensoriali nella città antica

42

Un itinerario serale sensoriale, articolato in sei tappe, in alcuni luoghi più suggestivi dell’antica città di Ercolano: è “Herculaneum Experience” realizzato e promosso dal Parco archeologico di Ercolano in collaborazione con Scabec, società in house della Regione Campania per la valorizzazione e promozione dei beni culturali regionali, all’interno del progetto Campania by Night. Da oggi e fino al 16 settembre, nei venerdì e sabato sera, si potrà vivere per circa un’ora una straordinaria avventura tra strade, case, monumenti di Ercolano accompagnati da un artista incantatore, una sorta di pifferaio magico. A gruppi, i visitatori inizieranno il percorso sensoriale sulla terrazza di Marco Nonio Balbo in una giornata di festa, in occasione dei ludi a lui tributati dal senato locale, e verranno coinvolti in una atmosfera di giochi di luci nelle diverse rappresentazioni artistiche che li’ si svolgeranno.
A seguire, la sosta nella Palestra che introduce al luogo deputato all’educazione dei giovani ercolanesi mentre nella piscina della Palestra, dove si trova la statua in bronzo dell’Idra, ognuno dei presenti diventerà un Hercules e Iolaos, trovando nell’equilibrio tra la forza e l’intelletto la parte migliore di sè per vincere il male e diventare un degno ercolanese. L’itinerario prosegue, tra note di flauti, nel mercato del Decumano Massimo e successivamente in una delle dimore piu’ belle dell’antica citta’ dove si vivrà un momento in compagnia di Thalia, la musa della commedia.
”Herculaneum Experience è un modo nuovo di vivere gli spazi”, dice alla presentazione dell’iniziativa il direttore del Parco archeologico Francesco Sirano ”Dalle feste in onore di Marco Nonio Balbo seguiamo i luoghi principali della città in un ipotetico giorno di festa dove tutti saranno coinvolti. Questo non lo abbiamo fatto in maniera tradizionale ma con la presenza di musicisti, mimi, ballerini e artisti multimediali che fonderanno insieme una serie di strumenti e mezzi di comunicazione per dar vita a nuovo modo di comunicare e coinvolgere il pubblico. Lo scopo e’ che alla fine di questo viaggio ognuno si senta un po’ più ercolanese, che viva questi spazi in una maniera nuova”. ”La Regione – spiega Teresa Armato, vicepresidente di Scabec – attraverso Scabec, assieme a Comune e Parco archeologico e con altre realta’ culturali, sta portando avanti programmi di valorizzazione e di promozione del territorio ma soprattutto del sito archeologico e delle straordinarie realta’ culturali che sono presenti in questa citta”’. Ivana Di Stasio, assessore al Turismo del Comune di Ercolano, aggiunge: “La città è felice della collaborazione con il Parco archeologico e siamo grati a Scabec che ha valorizzato diverse bellezze gia’ da diversi anni nel nostro territorio. Adesso si rinnova per il terzo anno questa collaborazione che popola le notti estive della nostra citta’ per i numerosissimi turisti che finalmente sono stanziali”.