Homepagic.it, è campano il portale di annunci che trasforma gli immobili in ‘casa’

180

di Paola Ciaramella

Quando chi cerca casa scarta un immobile a priori, o dopo avergli dato soltanto una veloce occhiata, spesso lo fa perché non riesce a capire se quella proprietà risponde o meno alle sue esigenze. Da oggi c’è un’innovativa piattaforma web – progettata a Portici (Napoli) – che permette di valutare appieno il potenziale di un’abitazione, proponendo simulazioni di arredo 3D su misura per i vari ambienti domestici. Homepagic.it è un portale di annunci che mette in comunicazione il mondo dell’immobile con quello del mobile, facendo interagire le agenzie immobiliari, i produttori e fornitori di arredamento e i clienti alla ricerca della loro casa ideale. Il progetto è stato anche presentato tra le novità campane all’edizione 2017 di Smau Napoli, a metà dicembre. “Homepagic è gratuito per le agenzie immobiliari e per i privati; il nostro è un cliente business, ovvero il fornitore di arredi e decori – spiega a IlDenaro.it la fondatrice Francesca Grado –. L’agenzia immobiliare o i privati caricano gratuitamente le proprie foto sul portale, unitamente alla pianta catastale croppata dei dati sensibili; a quel punto il fornitore di arredi e decori, che ha un’interfaccia personale all’interno del database, può prendere la piantina e trasformarla in uno showroom virtuale, inserendo il proprio prodotto esecutivo attraverso il Building Information Modeling. Successivamente l’ufficio arredatore crea dei rendering e ricarica la piantina arredata sul sito. In questo modo i rivenditori possono tirare fuori la vera natura della casa, pubblicizzando allo stesso tempo i loro prodotti, a costi molto più contenuti rispetto a quelli necessari per i cataloghi, che sono davvero proibitivi”. Un vantaggio soprattutto per fornitori locali e piccoli rivenditori, che potranno acquistare, per esempio, “una serie di spazi espositivi nella zona di loro interesse, arricchirli e poi ripubblicarli, andando al cuore più sensibile e maturo del target”. Ad ogni proprietà sono associate due sezioni: la prima contiene una pianta aggiornata leggibile, una gallery fotografica e una descrizione degli ambienti, la seconda offre uno o più progetti di interior design, corredati dei riferimenti commerciali sui prodotti e i rivenditori di mobili, complementi d’arredo, illuminazioni, elettrodomestici e accessori – elementi che permettono di vedere l’immobile in una prospettiva futura e lo rendono una ‘casa’. “Al momento stiamo implementando la piattaforma – conclude Grado –, che sarà pienamente operativa a partire dai primi mesi del 2018”.