Hong Kong, a suor Anna Viganò la Stella d’Italia assegnata da Mattarella

38

Un riconoscimento prestigioso per il suo operato continuo e costante in quarantotto anni vissuti in missione nella comunità cattolica italiana ad Hong Kong. Partita da Carate Brianza alla volta dell’ Asia nel 1973, madre Anna Viganò, suora canossiana, il prossimo 6 giugno riceverà l’ onorificenza di Cavaliere della Stella d’Italia, riservata dal Capo dello Stato Sergio Mattarella ai cittadini italiani residenti all’estero o a stranieri che si siano distinti per particolari meriti. A consegnarla – scrive il Giornale di Carate – , durante una cerimonia ufficiale che si terrà ad Hong Kong, sarà Clemente Contestabile, console generale italiano dell’ ex colonia britannica. I motivi per cui Madre Anna verrà premiata riguardano il suo lavoro continuo e instancabile per la comunità cattolica italiana in terra cinese, come il perfetto funzionamento della Messa domenicale, punto di riferimento del mondo cattolico ad Hong Kong, il catechismo per i bambini italiani e il suo ruolo fondamentale “come riferimento concreto e spirituale” per chiunque avesse il desiderio di confrontarsi e dialogare con lei. La cerimonia si terrà durante la celebrazione eucaristica presso la cappella delle Canossiane ad Hong Kong, luogo in cui madre Anna ha concentrato il suo operato e dove ancora continua a dare tutta sé stessa nonostante una malattia che ultimamente la obbliga ad un maggiore riposo. Alla celebrazione presenzierà la superiora provinciale, madre Virginia Wong Pui-ling. L’ onorificenza del Presidente della Repubblica rappresenta non solo il punto di arrivo del percorso svolto da madre Anna ma anche un motivo di orgoglio per tutti i fedeli e i cittadini caratesi.