I campani Mario Ferrante e Sara Vicinanza tra i 50 migliori studenti d’Italia premiati domani al Quirinale

97
In foto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Non solo l’eccellenza dell’industria e della grande imprenditoria italiana, ma anche l’impegno e la dedizione nello studio e nella vita scolastica: ogni anno insieme ai venticinque neo Cavalieri del Lavoro vengono premiati al Quirinale anche i migliori studenti d’Italia: sono gli Alfieri del Lavoro. Istituito dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, il Premio Alfieri del Lavoro è destinato ogni anno a 25 studenti che abbiano terminato la scuola secondaria superiore con il massimo dei voti.
Domani la cerimonia vedrà la premiazione di 50 Alfieri del Lavoro: i 25 selezionati per il 2021 (tra i quali, per la Campania, il casertano Mario Ferrante) e i 25 selezionati nel 2020 (tra i quali la salernitana Sara Vicinanza). Lo scorso anno la cerimonia è stata infatti rinviata per le ragioni legate all’emergenza sanitaria.
Il numero dei premiati è legato a quello dei Cavalieri del Lavoro, a rimarcare la continuità dell’impegno nello studio e nella vita. Agli Alfieri del Lavoro va l’attestato d’onore e la Medaglia del Presidente della Repubblica. Nato nel 1961, in coincidenza del centenario dell’Unità d’Italia, il Premio Alfieri del Lavoro compie quest’anno il suo 60esimo anniversario. Dal 1961 al 2021 sono stati designati 1.533 Alfieri del Lavoro.

I REQUISITI PER DIVENTARE ALFIERE DEL LAVORO
Per il 2021 i dirigenti scolastici hanno segnalato 3.015 studenti, di cui 2.789 con i requisiti richiesti: votazione minima di 9/10 al diploma di Licenza Media e almeno 8/10 di media per ciascuno dei primi quattro anni della Scuola Superiore. La votazione di 100/100 all’esame di Stato è stata successivamente verificata solo per i candidati della graduatoria finale.
Le segnalazioni sono pervenute da tutte le Regioni: 1.192 dal Nord, 562 dal Centro, 1.031 dal Sud e 4 da scuole italiane all’estero. In graduatoria abbiamo 1.755 femmine e 1.034 maschi; 1.880 provengono dai Licei e 909 dagli Istituti Tecnici e Professionali.

LA PROVENIENZA TERRITORIALE
La provenienza territoriale dei 25 Alfieri del 2020 è rappresentata da 9 Province del Nord, 5 del Centro, 10 del Sud e 1 Estero distribuite in 16 Regioni. Dei premiati 11 sono donne e 14 sono uomini; 20 hanno conseguito un diploma liceale e 5 un diploma tecnico. Le medie dei venticinque Alfieri del Lavoro del 2020 vanno da 9,804 a 10; tutti hanno ottenuto la lode all’esame di Stato.
La provenienza territoriale dei 25 Alfieri del 2021 è rappresentata da 5 Province del Nord, 7 del Centro e 13 del Sud distribuite in 15 Regioni. Dei premiati 14 sono donne e 11 sono uomini; 21 hanno conseguito un diploma liceale, 3 un diploma tecnico e 1 un diploma professionale. Le medie dei venticinque Alfieri del Lavoro del 2021 vanno da 9,80 a 10; tutti hanno ottenuto la lode all’esame di Stato.

IL COLLEGIO UNIVERSITARIO DI MERITO “LAMARO POZZANI”
La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro sostiene la formazione dei più giovani anche attraverso Il Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. Il Collegio, grazie al contributo dei Cavalieri del Lavoro, ospita circa 70 universitari da tutta Italia, ammessi attraverso una rigorosa selezione.
Il Collegio è stato inaugurato nel 1971 con l’obiettivo di consentire a giovani particolarmente meritevoli di compiere, del tutto gratuitamente grazie alla Federazione, i loro studi universitari a Roma. Quest’anno il Collegio compie il suo 50esimo anniversario.
L’ obiettivo del Collegio è contribuire alla formazione di giovani grazie a un’esperienza culturale e umana caratterizzata da varietà di contenuti, curiosità e senso critico. Per questo motivo il Collegio non offre solo l’ospitalità, ma anche programmi didattici integrativi di alta qualità, corsi di lingue, incontri con personalità del mondo istituzionale, imprenditoriale e della cultura, esperienze all’estero e scambi internazionali con università di altri Paesi.

TRA GLI ALLIEVI ANCHE 7 ALFIERI DEL LAVORO
Tra gli allievi del Collegio ci sono attualmente anche 7 Alfieri del Lavoro. L’impegno dei Cavalieri del Lavoro per una formazione di eccellenza, oltre che attraverso il Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”, viene declinato anche nel Premio “Alfieri del Lavoro”. Questa iniziativa trova il suo momento culminante, ogni anno, con la premiazione al Quirinale dei 25 migliori studenti d’Italia, in concomitanza con la consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del Lavoro.
Il numero dei premiati è legato a quello dei Cavalieri del Lavoro, nominati ogni anno in occasione della Festa della Repubblica, a rimarcare la continuità dell’impegno nello studio e nella vita.
Gli Alfieri del Lavoro oggi al Collegio sono: Marco Paolo Vergani, Federico Vitillaro, Lorenzo Farrugio, Aurora Abbondanza, Luca Giammanco, Kaur Gurjit ed Emanuele Volpini.

5 allegati