I Congresso Nazionale degli Ospedali Pediatrici Italiani – Otorinolaringologia Pediatrica

52

Si tenuto , infatti all’Hotel Excelsior, il I Congresso Nazionale degli Ospedali Pediatrici Italiani Otorinolaringologia pediatrica, organizzato dalla UOC di Otorinolaringoiatria dell’AORN Santobono Pausilipon Si tenuto , infatti all’Hotel Excelsior, il I Congresso Nazionale degli Ospedali Pediatrici Italiani Otorinolaringologia pediatrica, organizzato dalla UOC di Otorinolaringoiatria dell’AORN Santobono Pausilipon di Napoli con il patrocinio dell’AOPI, l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani. L’AOPI Presidente del Congresso, il dott. Nicola Mansi, direttore della UOC di Otorinolaringoiatria del Santobono; Coordinatore scientifico, il dott. Antonio della Volpe, responsabile della UOSD di Chirurgia protesica della sordità infantile dell’Ospedale pediatrico napoletano.Il Congresso, che ha visto la partecipazione di Otorinolaringoiatri e di altre Specialità provenienti da tutti gli Ospedali Pediatrici Italiani, è stato l’inizio di un percorso più ampio che dovrà, in futuro, vedere coinvolte altre Specialità con lo scopo di ribadire il ruolo centrale dell’Ospedale Pediatrico nella cura del bambino. “E’ nostra convinzione – afferma il dott. Mansi – che l’assistenza ospedaliera per il paziente pediatrico abbia bisogno di professionalità, spazi e modalità completamente diverse da quelle dell’adulto. Per tale motivo gli Ospedali Pediatrici sono le sedi più idonee per assistere il bambino in tutti i suoi percorsi diagnostici, terapeutici e riabilitativi. Inoltre, siamo certi che una rete tra gli Ospedali Pediatrici con scambi di esperienze e competenze possa certamente giovare al bambino stesso ed ai loro genitori che vedrebbero,senza lunghi e faticosi spostamenti, la possibilità di usufruire di eccellenze presenti nei diversi Ospedali. Iniziare con l’Otorinolaringoiatria – continua il presidente del Congresso – ci è sembrato una scelta centrata in quanto specialità molto presente ed importante nel percorso di salute del bambino, sia per patologie comuni e di riscontro quotidiano quali le otiti e le tonsilliti, ma anche per patologie complesse più rare quali i disturbi dell’udito o le malformazioni laringotracheali.” Il Congresso, indirizzato ai Medici specialisti in Otorinolaringoiatria, Audiofoniatria, Pediatria nonché agli Audioprotesisti e Logopedisti, ha avuto lo scopo di fare acquisire conoscenze teoriche ed aggiornamenti in tema di diagnosi, terapia medica, chirurgica e riabilitativa in numerose patologie di interesse otorinolaringoiatrico in ambito pediatrico. “In particolare– aggiunge il dott. Antonio della Volpein una prima sessione sono state affrontate le problematiche diagnostiche e terapeutiche inerenti la sordità infantile nella sua complessità; si è parlato sia delle forme neurosensoriali, in cui largo spazio è stato dato dato allo screening ed alla terapia protesica, ma anche delle forme ad eziologia flogistico-infettiva in cui si sono affrontate le problematiche terapeutiche anche alla luce delle recenti linee guida italiane e straniere pubblicate.” Una sessione è poi stata dedicata alla rinologia dove si sono affrontate le problematiche di ostruzione nasale non legate all’ipertrofia adenotonsillare; in particolare le patologie malformative e flogistiche del distretto rinosinusale. Un’altra sessione è stata dedicata alle linfoadenopatie laterocervicali in età pediatrica alla luce delle recenti linee guida pubblicate dalla Società Italiana di Pediatria e di Otorinolaringologia Pediatrica. Infine un’ultima sessione è stata dedicata all’OSAS sottolineando in particolare l’approccio multidisciplinare di questa complessa e sempre più attuale patologia anche nell’età pediatrica. Questi obiettivi vengono confermati dalla concessione del Patrocinio al Congresso sia dalla Società Italiana di Otorinolaringologia Pediatrica, che ne sostiene l’aspetto scientifico, sia dall’Associazione Italiana Ospedali Pediatrici a conferma della unicità ed importanza dell’evento stesso. Cinquanta i relatori provenienti dai 12 Ospedali pediatrici italiani aderenti all’AOPI che si sono confrontati sui numerosi argomenti del I Congresso nazionale degli Ospedali pediatrici Italiani- Otorinolaringologia pediatrica. Il Congresso è accreditato ECM per 100 partecipanti.


Presidente: dott. Nicola Mansi Direttore U.O.C. di Otorinolaringoiatria AORN Santobono Pausilipon Napoli Coordinatore Scientifico: dott. Antonio della Volpe Resonsabile U.O.S.D. Chirurgia protesica della Sordità infantile AORN Santobono Pausilipon Napoli Segreteria Scientifica del Congresso : Antonio della Volpe (AORN Santobono Pausilipon , Napoli), Pasquale Marsella (Ospedale Pediatrico Bambin Gesù – Roma), Eva Orzan (Istituto per l’infanzia Burlo Garofalo, Trieste). Il Comitato Organizzatore sarà composto dagli Ospedali pediatrici del territorio nazionale che costituiscono l’Associazione AOPI: Santobono – Pausilipon, Bambin Gesù, Istituto Gaslini, Burlo Garofalo, Ospedale Salesi, Ospedale dei bambini, Ospedale Infantile Regina Margherita, Azienda Ospedaliera Universitaria Meyer, Ospedale Pediatrico di Cristina, ICP Ospedale Buzzi, Azienda Ospedaliera Padova, Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII. L’AOPI oltre a svolgere un ruolo nell’ambito della politica organizzativa degli Ospedali Pediatrici Italiani, intende promuovere l’aspetto scientifico di tale organizzazione mettendo in evidenza peculiarità, caratteristiche e vantaggi della gestione del bambino negli Ospedali Pediatrici. Tra gli assunti fondanti dell’attività AOPI: 1) il futuro dell’assistenza pediatrica, a livello nazionale ed europeo che sarà sempre più caratterizzato dall’integrazione tra le diverse strutture, ospedaliere ed extraospedaliere, coinvolte nei percorsi di diagnosi e cura; 2) l’integrazione tra le diverse strutture, la condivisione di best practices e la promozione della ricerca e della formazione che diventano fattori fondamentali per migliorare la qualità dell’assistenza erogata, per garantire equità nell’accesso alle cure e per innalzare la competitività del sistema sanitario nazionale rispetto all’Europa e al resto del mondo. Il I Congresso nazionale degli Ospedali pediatrici Italiani Ototinolaringologia pediatrica vuole essere, quindi una “consensus conference” nell’ambito della ORL Pediatrica italiana, il cui obiettivo sarà quello di stabilire linee guida sulla gestione integrata del paziente pediatrico affetto da patologie Orl, attraverso una sinergia tra la Medicina del Territorio (Pediatri di libera scelta, Specialisti ambulatoriali ORL, e specialisti ospedalieri) e gli Ospedali Pediatrici di riferimento nel territorio aderenti all’Associazione.