I cuori arancio di SeeME, simbolo del 20 imo anniversario del Fondo Onu contro la violenza alle donne, approdano sabato alla Rari Nantes

70

Un cuore arancio aiuta a porre fine alla violenza contro le donne. Si tratta di Seeme, il brand di lusso solidale caratterizzato da cuori realizzati a mano da donne vittime di violenza, che sbarca a Napoli sabato 17 dicembre nella cornice suggestiva del Circolo Rari Nantes di Napoli. Un evento che merita diffondere intanto per la nobile causa, quella di inserirsi nell’ambito della campagna mondiale contro la violenza alle donne, sostenuta dal Fondo fiduciario delle Nazioni Unite che proprio in occasione del 20 imo anniversario ha adottato il cuore arancio di Seeme come suo simbolo ufficiale. Ed è così che proprio sabato prossimo dalle ore 10 alle 18, si avrà la possibilità di conoscere la collezione di cuori Seeme, fondata nel 2013 da Caterina Occhio. La Ceo di origini napoletane che ha prestato con successo la sua passata esperienza manageriale di aiuto allo sviluppo e all’occupazione femminile al nuovo progetto, fa oggi del suo brand una missione imprenditoriale, quella di consentire alle donne sopravvisute alla violenza una vita autonoma grazie all’inserimento nel mondo del lavoro. L’imprenditrice dal “cuore partenopeo”, all’estero ormai da oltre venti anni, ritorna nella sua città natia con gioia ed orgoglio, per far conoscere così la sua collezione a sfondo solidale. Bracciali, collane, anelli tutti realizzati a mano in Tunisia da donne vittime di violenza, con antiche tecniche reinterpretate in chiave contemporanea. Un modello d’imprenditoria sociale, quello creato da SeeMe volto ad assumere donne per farle diventare artigiane e svilupparlo in altri paesi come il Libano. Si prospetta una giornata speciale quella del 17 dicembre dove gli ospiti della Rari Nantes potranno visionare e acquistare i cuori della collezione SeeMe, incluso quello arancio, guardare il documentario girato a Tunisi e farsi contagiare dall’ #heartmovement, un movimento globale che mira a sostituire la violenza con l’amore. Da ricordare che testimonial di eccezione del cuore arancio per il suo impegno come ambasciatrice del fondo Onu è la bellissima Nicole Kidman. Una collezione che sta facendo il giro del mondo e che dal lavoro delle artigiane tunisine reintegrate, sviluppa collezione di gioielli oggi venduti in negozi prestigiosi quali Colette, Gallerie Lafayette e Luisa via Roma. Non ci resta che accogliere l’invito del Circolo Rari Nantes per colorare di arancio i nostri cuori!

SeeMe Website & Online Store: www.seeme.org