I Giorni del Sud, Grassi: Marocco partner strategico

67
In foto l'intervento di Vito Grassi

“Con ‘I Giorni del Sud’ lanciamo la sfida, come Unione Industriali Napoli, Confindustria Caserta e tutto il sistema confindustriale regionale, insieme alla Fondazione per la sussidiarietà. L’obiettivo principale è promuovere il Mezzogiorno come macro area centrale per lo sviluppo dell’intero Paese; contrastando una concezione che vorrebbe consegnarlo al ruolo di periferia, per valorizzarlo, al contrario, come nodo strategico dell’Europa Mediterranea. La sfida la lanciamo insieme al primo Paese amico, il Marocco. Riflessioni e proposte che emergeranno da questa due giorni saranno affidate ad un gruppo interparlamentare che avrà il ruolo di accelerare ogni percorso parlamentare necessario a trasformarle in traguardi raggiunti”. Cosi’ Vito Grassi, presidente dell’Unione Industriali di Napoli, intervenuto a “I giorni del Sud. Il mezzogiorno incontra il Marocco”, organizzato dalle associazioni degli industriali di Napoli e Caserta e dalla fondazione per la sussidiarietà. “Il nostro auspicio – spiega Grassi – è che il Marocco diventi sempre piu’ un partner strategico nelle relazioni dell’Italia, e in particolare del Mezzogiorno, con i Paesi del Mediterraneo. E’ un Paese che, come il nostro, si affaccia su una delle aree di maggior interesse economico e di interscambio del mondo. Un’area da cui far partire un nuovo protagonismo dell’Italia in Europa, con al centro le nostre Regioni, ed in sinergia con tutte le forze piu’ giovani ed emergenti che appartengono ai Paesi Africani che si affacciano sullo stesso bacino”.
“Inauguriamo I Giorni del Sud – aggiunge Grassi – che terremo oggi qui a Castel dell’Ovo e domani alla Reggia di Caserta. Sarà la prima edizione di un percorso che inizia con la due giorni di quest’anno. Una visione dello sviluppo del Mezzogiorno non può prescindere dallo sviluppo delle sue relazioni nel Mediterraneo. E’ per questo che abbiamo deciso di ospitare ogni anno un Paese. Il primo paese e’ il Marocco. Lo facciamo secondo la formula condivisa dei principi di sussidiarietà. Napoli sta vivendo uno sviluppo notevole sul fronte delle nuove tecnologie, con tante academy e centri di studio e di ricerca che stanno nascendo. Terremo qui la prima finestra internazionale di Connext, con incontri b2b tra imprenditori e altri operatori economici italiani e marocchini. E’ la prima volta che la piattaforma ideata da Confindustria è utilizzata specificamente per promuovere l’internazionalizzazione”. Presenti tanti imprenditori marocchini e italiani a Connext Marocco, gli incontri b2b promossi e organizzati attraverso la piattaforma tecnologica di Confindustria.