I fumetti giapponesi incantano tutto il mondo

62

I fumetti giapponesi incantano tutto il mondo, i genitori a volte  preoccupati gli educationals si dividono in opinioni diverse, ma intanto sulle paretidi tutte le camerette sono appesi poster e foto ricordo.

Per i più piccini  il più famoso è sicuramente Dragon Ball mentre per gli adolescenti il più noto  è Mecha.

Le ragazzine  hanno invece trovato un filone di amori, travestimenti etc… con  Sailor Moon o Lady Oscar.

Il manga per antonomasia nasce dalla geniale penna di Toriyama Akira, nel 1984 nasceva il mitico Dragon Ball.

Il fumetto per le ragazze o meglio lo shojo manga ha raggiunto proporzioni enormi con trame di soap opera e veri intrecci familiari.

L’Industria del fumetto nel paese del Sol Levante ha assunto grossi dimensioni, solo in Giappone il business ammonta a migliaia di miliardi di Yen, con quindici uscite settimanali e venti mensili.

I fumettisti sono circa tremila, ogni disegnatore possiede un proprio stile di disegno facilmente riconoscibile dagli addetti ai lavori.

Le figure sono esili e slanciate, i tratti carini e ben curati, occhioni da BAMBI , chiome colorate, piccole bocche pronte a spalancarsi e a far paura.

Queste faccine a volte si trasformano in faccioni da mostro.

I personaggi sono molto tridimensionali lottano contro i malfattori, anche gli avversari non sono però tanto cattivi COME SEMBRANO.

La vittoria è una conquista interiore, ed i cattivi possono intraprendere la strada della redenzione. Proprio come nel famoso Dragon Ball INFINE gli eroi infelici ritrovano la via maestra.

I Manga sono realistici, con una piccola vena di trasgressione, con vocazione al melodramma un mix di fantasia che si distingue dai fumetti occidentali