I modelli Fiart nelle principali fiere europee. La gamma Seawalker continua a splendere in tutta l’Europa

28

La primavera e l’inizio estate sono più che mai ricchi di appuntamenti per Fiart e i suoi dealers, che hanno scelto di essere presenti capillarmente, in diversi eventi e fiere nautiche in Italia e in Europa, per consentire al pubblico di vedere e provare da vicino i propri modelli delle linee Seawalker e P.

“Siamo molto soddisfatti dall’andamento delle vendite in questa prima parte dell’anno, siamo sold out su tutte le linee, inclusa la linea P”. dichiara Giancarlo di Luggo, CEO di Fiart “Ad oggi abbiamo prodotto -e consegneremo entro la fine dell’estate – 40 imbarcazioni. La gamma Seawalker è presente in Italia e in tutto il mondo grazie ad un network di dealers qualificati, che offrono la loro esperienza e professionalità attraverso vari punti vendita e assistenza, prima e dopo l’acquisto dello yacht, garantendo un servizio efficace e puntuale al cliente finale”.

Dopo gli impegni in Spagna, Slovenia e Svizzera, Fiart torna a presentare i modelli Seawalkernel mar Adriatico. Per la prima volta due modelli della gamma walkaround solcheranno le acque della Serenissima, in occasione del Salone Nautico di Venezia.

I partner coinvolti sono due, Nautica Ostuni per Veneto e Friuli Venezia Giulia e Veneziana Yachting per la Slovenia e due anche i modelli Seawalker che si faranno ammirare nel bacino dell’Arsenale: il Seawalker 35, che sarà affiancato dal Seawalker 43.

Seawalker 35, il più piccolo e maneggevole della flotta, natante dalle generose dimensioni, è stato pensato come daily cruiser ma è un ottimo alleato anche per viaggi più lunghi.  In soli 9,99 metri (11,52 metri fuori tutto), possono trovare posto comodamente fino a 10 persone in navigazione e ben 4 per la notte, con una comoda cabina armatoriale, bagno con doccia, ulteriore spazio per due letti.

Seawlker 43, capostipite della flotta, è un walkaround molto flessibile, una barca avvolgente e confortevole dal layout rivoluzionario.

Lunga 13,84 m per 3,99 di larghezza, esternamente invita a vivere o meglio con-vivere spazi estremamente generosi. Sottocoperta la cabina di poppa ha un’altezza di 1.80 m, circa 30 cm in più rispetto a barche simili, che si aggiunge alla zona prodiera dedicata all’armatore con un’altezza di oltre 2.00m ed un letto matrimoniale. Comune a tutta la gamma un ampio bagno con box doccia separato.

Tutta la gamma Seawalker è personalizzabile grazie al progetto Bespoke, un’ideaFiart che consente all’armatore discegliere tra un ampio spettro di layout, colori e abbinamenti dello scafo, del T-Top e degli accessori, oltre alla tipologia e le colorazioni di teak, tappezzerie interne ed esterne, tessuti, trapuntature e impunture, per costruire una barca ad immagine e somiglianza dell’armatore, assolutamente unica e irripetibile.

Ad inizio estate anche la luxury custom line, la Linea P, frutto della collaborazione con l’architetto e designer Stefano Pastrovich, farà parlare di sé.

L’ultima unità della Linea P sbarcherà a Montecarlo con il dealer All Dutch Yachting, esclusivista per la Costa Azzurra. C’è grande attesa per l’ammiraglia della gamma Fiart, un’imbarcazione che grazie a scelte estetiche e funzionali in soli 16,65 metri è in grado di offrire generosi volumi, che garantiscono all’armatore e ai suoi ospiti una sensazione di privacy e intimità.

La Linea P Line è una gamma di lusso su misura, curata nei minimi dettagli, con ambienti sofisticati e arredati con essenze preziose e tessuti eleganti, adatti ad una clientela esigente e amante della bellezza. La vivibilità, filosofia centrale di questo progetto, si esprime in tutti gli ambienti, a partire dai mobili esterni loose, dove gli spazi potranno essere arredati e configurati secondo le esigenze dell’armatore

Il layout della terza unità della Linea P presenta due cabine armatoriali ampie e tre bagni con box doccia dedicato e wc separato. Fiart sarà presente a Monte Carlo sabato 15 giugno al MercyShip Gala, un evento di beneficenza organizzato da tre imprenditori con sede nel principato, incluso il partner All Dutch Yachting, per raccogliere fondi destinati a sostenere MercyShips, un’organizzazione di aiuto umanitario globale che assiste le zone più remote del pianeta, fornendo servizi sanitari e interventi chirurgici necessari. A bordo dell’ospedale galleggiante lungo le coste africane, un equipaggio di volontari garantisce l’esecuzione di interventi chirurgici cruciali.