I musei diventano centri vaccinali: per tanti un’occasione per avvicinarsi alla grande arte custodita a Napoli

63
Il museo di Capodimonte

di Maria Carla Tartarone Realfonzo

Il Museo di Capodimonte, nel sito della Fagianeria, con accurata organizzazione, accoglie coloro che vanno vaccinati e mostra quanto siano spettacolari i dintorni della Reggia. Per coloro che poi vogliano ugualmente ammirare le sue preziose opere il costo dei biglietti è ridotto. Possiamo vedere le ultime opere in mostra: all’ Ottocento appartengono le opere di Francesco Jacovacci , “L’Ottocento e la pittura di Storia” ; possiamo vedere, di Luca Giordano, “Dalla natura alla Pittura” e di Vincenzo Gemito “Dalla Scultura al Disegno”. Le ultime mostre che si possono ammirare, sull’arte contemporanea sono dedicate a Santiago Calatrava e a Christian Lohr, che incontrano i luoghi di Capodimonte, che a sua volta ha incontrato la Sanità nella mostra recente di Paolo La Motta. Al Museo Archeologico MANN possiamo vedere tra i vari antichi reperti, una selezione di opere etrusche , rare e molto attraenti. Anche il Museo Madre ha prestato i suoi vasti spazi alla urgenza dei vaccini, ma non può fare a meno di mostrare le sue ampie sale dalle pareti decorate e i suoi preziosi esemplari d’arte contemporanea, tra cui si può ammirare un’ultima mostra dell’architetto artista Alessandro Mendini che molto operò a Napoli, di cui sono in mostra i suoi molti colori decorativi di oggetti come poltrone e sculture. Abbiamo notizie di alcune Gallerie lontane, nella nostra Regione, non oggi raggiungibili, per noi costretti nei nostri spazi, come le Gallerie “Liquid Art Sistem” di Capri e di Anacapri che hanno in mostra preziose sculture di artisti orientali. Ha ripreso a Napoli la Galleria Trisorio con una mostra di Francesco Arena che online ci accompagna tra le sue opere in “Otto Angoli” e in particolare ci mostra una grande pietra da cui fuoriesce il libro di Elsa Morante “La Storia”. Altre Gallerie mostrano le loro opere on line: La Galleria di Lia Rumma, ci ricorda l’Artista Kentridge di recente in mostra da lei, sia a Napoli che a Milano. E possiamo ricordare una sua intervista, riportata dal Museo di Capodimonte, quando la Gallerista seguiva da vicino le opere ed in parte la vita dell’Artista Gino De Dominicis, un artista che, nato nel 1945 morì nel 1998, dopo essere stato premiato alla Camera dei Deputati nel 1997, che aveva esposto una personale nel 1986 al Museo di Capodimonte dove oggi si conserva una sua tavola del 1996. La Galleria di Vincenzo Artiaco, espone gli ultimi lavori di Giulio Paolini, artista che vediamo in un filmato mentre illustra la sua ultima opera “Fuori Quadro”.
Prezioso è stato poter vedere on line una recente conversazione, con sullo sfondo la Crocifissione di Masaccio, conservata nel Museo diCapodimonte, del nostro famoso musicista Riccardo Muti, presente in questo periodo a Napoli con il filosofo Massimo Cacciari, sulle ultime meravigliose sette parole di perdono pronunciate da Cristo, presente anche il Direttore Bellenger e lo studioso Vittorio Verdone. Il poter essere presente a questa particolare sito mi ha emozionata e poter vedere queste esposizioni di opere d’arte nei nostri Musei e nelle nostre Gallerie, nonostante la chiusura dovuta a questo triste momento, penso ci sorregga, ma intensa è la speranza di poter recarci presto nei nostri amati ed illustri luoghi.