I soccorritori scavano a mani nude alla ricerca dei dispersi

11

Ravanusa (Agrigento), 12 dic. (Adnkronos) – (dall’inviata Elvira Terranova) – Scavano senza sosta, i Vigili del fuoco. A mani nude, tra le macerie di via Trilussa, a Ravanusa, piccolo centro dell’agrigentino. Ogni tanto il generatore si ferma, i soccorritori chiedono silenzio per ascoltare eventuali voci. Ma dal ‘cratere’ non si sente nulla. Solo silenzio. Arrivano anche i cani molecolari, ma fino a tarda sera niente, i sei dispersi non si trovano. Tra loro ci sono Selene Pagliarello e Giuseppe Carmina, una giovane coppia, in attesa del figlio che dovrebbe nascere a fine settimana. Il padre di Selene è seduto in macchina da ieri sera. Non vuole allontanarsi neppure per mangiare, chiede, piangendo notizie della figlia Selene.