Idee innovative, due startup campane premiate alla Borsa della Ricerca Awards

249

La Campania conquista due dei cinque premi messi in palio dalla decima edizione della Borsa della Ricerca che si è svolta al Campus universitario di Fisciano dell’Università degli studi di Salerno. Il Forum di Fisciano, promosso dalla Fondazione Emblema con l’Ateneo salernitano e la Regione Campania, si è concluso con l’assegnazione dei “BdR Award”, riconoscimenti assegnati alle realtà che hanno presentato le idee più innovative.
Valeria Fortin di Amadori ha premiato Roberto Nappi di Syenmaint, startup innovativa di Torre del Greco in provincia di Napoli, èattiva nella consulenza ingegneristica per la ottimizzazione dei processi produttivi. Il progetto proposto permette, grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale, di stabilire in anticipo quando eseguire lavori di manutenzione in maniera ottimizzata per ridurre i costi operativi e migliorare quindi la qualità e la sicurezza.
Vincenzo Villani di Sellalab ha premiato Marco Pepe di Tesis, spin off dell’Universita’ di Salerno che opera nell’ambito dell’ingegneria strutturale su temi quali la formulazione di materiali cementizi innovativi e sostenibili e offre servizi di consulenza ad aziende del settore per il mix-design di miscele in calcestruzzo “green” con il duplice obiettivo di ridurre la domanda di risorse naturali e minimizzare lo smaltimento in discarica.