Idee e soluzioni per la mobilità: convegno a Roma promosso da Aipark e Asstra

46

Avrà luogo a Roma, al centro congressi “Roma Eventi – Piazza di Spagna”, in via Alibert 5A, la seconda edizione di Mob, Idee e soluzioni per la mobilità. Il convegno è organizzato da Aipark-Associazione Italiana Operatori Sosta e Mobilità e Asstra-Associazione Trasporti. Le due realtà, che rappresentano gli operatori che gestiscono i servizi relativi al 73% degli spostamenti giornalieri (sosta dei veicoli privati e trasporto pubblico locale), presenteranno un report – in collaborazione con la facoltà di Ingegneria de La Sapienza e Isfort – che, per la prima volta in Italia, indaga la correlazione tra la gestione della sosta tariffata e i componenti del sistema della mobilità urbana. La ricerca parte da un’analisi integrata dei dati socio- economici, della mobilità e della gestione dei parcheggi in tre macro gruppi di città italiane divisi per numero di abitanti.
Sarà inoltre discussa una serie di proposte per modificare concretamente la domanda di mobilità: l’aumento della velocità dei mezzi pubblici, l’implementazione dei controlli nell’uso delle superfici stradali, l’applicazione di politiche tariffarie differenziate, l’incremento di corsie preferenziali, piste ciclabili e aree pedonali, la differenziazione delle tipologie di sosta e lo sviluppo della sharing mobility, oltre alla realizzazione di infrastrutture fisiche e digitali per un trasporto sostenibile e all’uso di mezzi ecologici e nuovi hub urbani per sosta, logistica, ricariche elettriche e scambio.
Alla giornata di lavori interverranno Diego De Lorenzis e Davide Gariglio della IX Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, i presidenti di Aipark e Asstra, Antonio Di Donna e Andrea Gibelli, il presidente onorario di Aipark (e della Camera di commercio di Napoli) Massimo Vernetti; il presidente Epa- European parking Aasociation, Laurence A. Bannerman, il direttore della ricerca Isfort, Carlo Carminucci, oltre a rappresentanti delle istituzioni locali e delle imprese ed esperti del settore.
Le conclusioni saranno affidate al vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Edoardo Rixi.
Per Antonio Di Donna, presidente di Aipark “il sistema della mobilità urbana in Italia ha bisogno di cambiare marcia. In questo secondo appuntamento discuteremo soluzioni per immediati miglioramenti funzionali per trasformare e migliorare la vivibilità delle nostre città. E faremo un raffronto con alcune realtà estere consolidate”. “Occorre cambiare marcia ma anche cambiare prospettiva – afferma Andrea Gibelli, presidente di Asstra: . Non ha più senso affrontare per compartimenti stagni i problemi del traffico e della viabilità senza prendere in considerazione in modo trasversale alla mobilità e alla sosta i fattori socioeconomici, la crescita delle metropoli e il peso dello spazio urbano, vero e proprio petrolio del III millennio. Noi oggi cominciamo a farlo”
Tutte le info, il modulo di registrazione e il programma completo su http://www.aipark.org