Igor, mandato d’arresto europeo per brutali rapine

19

Ferrara, 12 mag. (AdnKronos) – Arriva un mandato di arresto europeo per il killer di Budrio Norbert Feher, alias Igor Vaclavic. Oggetto del mandato non sono i due omicidi di cui è accusato, avvenuti nell’aprile del 2017, vittime il barista Davide Fabbri e la guardia ecologica Valerio Verri, ma tre violente rapine commesse nel Ferrarese, assieme alla banda del suo complice Pajdek, nel 2015. Il provvedimento, su richiesta del reparto operativo dei carabinieri di Ferrara, è stato notificato ieri al detenuto di nazionalità serba, nel carcere di Saragozza (Spagna) dove si trova dopo che, a dicembre, è stato catturato a Teruel (sempre in Spagna) dopo mesi di caccia all’uomo nelle campagne tra Budrio e Molinella.

Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Ferrara su richiesta del procuratore capo del capoluogo estense, Patrizia Castaldini, e riguarda le rapine di Villanova del 26 luglio 2015 ai danni di Alessandro Colombani; di Mesola del 31 luglio ai danni di Emma Santi, rimasta legata e imbavagliata nel letto per 48 ore e, infine, del 5 agosto a Coronella nei confronti di Cristina e del padre Giulio Bertelli.