Iia, il Mise convoca il tavolo per l’ex Irisbus. Fiom: Scongiurare il fallimento

96

“Un primo importante risultato è stato ottenuto: il Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato per domani mattina alle 8.30 il tavolo su Industria Italiana Autobus (Iia). Rimangono comunque confermati gli scioperi negli stabilimenti di Bologna e di Flumeri (Avellino)”. È quanto affermano, in una nota congiunta, Michele De Palma, segretario nazionale Fiom, Bruno Papignani, segretario generale Fiom Emilia-Romagna e Sergio Scarpa, segretario generale Fiom Avellino. “I lavoratori – spiegano – hanno anticipato la partenza per essere in presidio sotto al Mise. Chiederemo a tutte le parti presenti di adempiere agli impegni assunti a partire da ottenere garanzie da Industria italiana Autobus per scongiurare il fallimento ed il pagamento dei salari. Bisogna passare dalle parole ai fatti: l’obiettivo di domani è che Governo, Invitalia e proprietà, scongiurato il fallimento, raggiungano un’intesa con i sindacati che con un percorso preciso porti alla rioccupazione e reindustrializzazione. La Fiom continua a impegnarsi per trasformare una crisi in una concreta occasione di realizzare il polo pubblico di produzione degli autobus eco e sicuri per il diritto al trasporto dei cittadini”.