Il Bel Paese addormentato

61

Due ricerche, diffuse entrambe in settimana, ci inchiodano alla realtà dei fatti: il Paese è sfiduciato (i cittadini di questo Paese lo sono), spreca sciupa disperde i suoi capitali (umano economico Due ricerche, diffuse entrambe in settimana, ci inchiodano alla realtà dei fatti: il Paese è sfiduciato (i cittadini di questo Paese lo sono), spreca sciupa disperde i suoi capitali (umano economico culturale), in definitiva non riesce a fare squadra. È l’Italia del Bado solo a me stesso, taglia corto il Censis nel suo 48esimo rapporto (l’altro studio presentato è della Fondazione Res). In una condizione che conferma l’esistenza di due paesi all’interno degli stessi confini nazionali – un Nord che se la cava e il Sud che sprofonda con eccezioni in entrambi i casi –, l’incertezza è tale che famiglie e imprese cercano o credono di cautelarsi nei confronti di una possibile povertà – che si percepisce pericolosamente dietro l’angolo – conservando i pochi o molti soldi nella forma più liquida possibile. La stragrande maggioranza dei cittadini è tornata a risparmiare perché ha smesso di spendere (non a caso i consumi interni sono letteralmente crollati) privandosi anche di quello che potrebbe permettersi perché non si sa mai… La paura della crisi e delle sue conseguenze è stata così grande che ha mutato le abitudini di un’intera popolazione che ora cerca di adattarsi come meglio può alle nuove condizioni. Il riscatto non è perseguito in una logica di sistema. Le vie della salvezza e della fortuna sono percorse individualmente. Mancano gli investimenti e si contrae la capacità produttiva. Quasi nessuno pensa veramente – e chi lo dice confonde speranza e realtà – che le difficoltà possano essere superate con un’azione collettiva, remando tutti insieme verso la stessa direzione invece che intralciarci a vicenda come purtroppo accade. È triste ammetterlo ma la politica piuttosto che unire, affasciare, tende a dividere e disgregare ancora di più. Esempi eclatanti di malaffare come quelli di Roma mettono a serio repentaglio la credibilità chi governa con la conseguenza di creare un baratro tra eletti ed elettori che, non a caso, sono sempre di meno. Eppure non tutto è perduto. E il Paese addormentato aspetta il bacio che lo possa risvegliare.