Il contenzioso e le frodi assicurative in tempo di pandemia, dati e proposte: martedì 13 un seminario in streaming

144

I cittadini avvertono come una vessazione il regolare incremento annuo dei premi assicurativi da pagare per le polizze di responsabilità civile auto ecc. Tuttavia, se si indaga a fondo la questione, si scopre che una delle concause di questi aumenti va ricercata nelle ingenti somme che le Compagnie assicurative pagano per effetto di frodi e raggiri. I costi dei premi assicurativi sono troppo alti a causa delle attività speculative, ma è un circolo vizioso: si froda perché si ritiene elevato il costo dei premi assicurativi, si alzano i costi dei premi assicurativi perché si froda. Proprio su questo problema martedì 13 aprile si terrà un seminario in streaming (webinar) sul tema “Il contenzioso e le frodi assicurative (anche) in tempo di pandemia: dati, riflessioni e proposte”.
L’evento, promosso dal Movimento Forense – Sezioni di Napoli, Napoli Nord e Santa Maria Capua Vetere – con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord e col coordinamento organizzativo dello Studio legale Vizzino, vedrà la partecipazione di Rappresentanti della Procura della Repubblica di Napoli Nord e delle Compagnie assicurative.
Nel seminario si discuterà del fatto che, pur essendo mutati gli scenari economici, politici e sociali, il territorio campano ha purtroppo continuato a far registrare diffusi episodi di malcostume in danno delle Compagnie assicurative, evidenziando come le truffe assicurative, oggi, in piena emergenza pandemica, abbiano individuato nuove strade per continuare ad affermarsi. I dati statistici raccolti, infatti, hanno sì palesato una certa riduzione delle richieste di risarcimento delle lesioni- in quanto le nuove misure di contenimento del contagio da Covid 19 hanno reso meno accessibili le strutture ospedaliere e disposto più incisivi controlli nei PS – ma al contempo, un costante aumento, quasi a volerle rimpiazzare, di vertenze aventi ad oggetto sinistri multipli, coinvolgenti per lo più motoveicoli di significativo valore economico, ovvero di fattispecie dannose coinvolgenti biciclette e velocipedi (che, in realtà, rappresentano il vero fernomeno atteso che questi mezzi sono difficilmente rintracciabili in argomento di proprietà a causa della carenza di registri pubblici, ma anche privati, e pertanto facilmente sostituibili/ trasformabili/alternabili e soprattutto riproponibili in svariati sinistri), o ancora di eventi dubbi di furti parziali o di sinistri tra natanti, o ancora di incidenti con veicoli circolanti in modo illegittimo, perchè privi di copertura assicurativa rca o con targa estera o con targa prova in assenza dei requisiti di legge.
Nel corso del seminario saranno discussi tali scenari preoccupanti, con attento esame dei dati e con la formulazione di proposte ed inziative condivise per contrastare i fenomeni e ridurre i costi.
Sarà dedicata attenzione anche alle numerose crtiticità afferenti alla liquidazione stragiudziale dei sinistri ed alle problematiche attinenti alla fase giudiziale, con particolare riguardo ai sinistri con lesioni, ancora incidenti sul mercato delle truffe assicurative. Si discuterà della centralità del ruolo dell’avvocato leso non solo a causa della celebrazione di processi lesivi della basilari garanzie processuali, ma anche dal proliferare di iniziative patrocinate da soggetti esercenti la professione legale in maniera abusiva perchè privi di titolo abilitante.
Durante il webinar l’avvocato Riccardo Vizzino presenterà l’Osservatorio per il monitoraggio delle truffe assicurative, i cui obiettivi sono: tracciare un quadro più accurato della situazione delle frodi; trattare questioni relative sia all’offerta sia alla domanda (individuando la ricorrenza di soggetti noti alla base della creazione di finti sinistri); individuare le tendenze emergenti in una fase precoce; condividere informazioni oggettive sulle migliori prassi per la pianificazione e l’organizzazione di interventi; fornire a chi ha potere decisionale l’evidenza necessaria a supportare il progetto e la valutazione di strategie ad hoc. Quindi, ruolo del costituendo organo è quello di raccolta e monitoraggio dei dati; analisi ed interpretazione, reporting e diffusione; diagnosi strategica per garanzia di successo, valutazione degli aspetti critici; periodiche relazioni e conclusioni.

Il programma

L’intervento di Riccardo Vizzino